attualita' posted by

Zeman, presidente ceco: appoggio Orban, i transex sono disgustosi

Il presidente ceco Milos Zeman, commentando una legge ungherese che vieta il materiale pornografico e di propaganda gender per i minori, ha dichiarato domenica in un’intervista televisiva che trova le persone transgender “disgustose”. Inoltre ha aggiunto che, se fosse più giovane, organizzerebbe una grande marcia a Praga dell'”Orgoglio etero”, che sicuramente attrarrebbe milioni di persone.

Zeman, che ha spesso espresso opinioni al di fuori del mainstream, stava rispondendo a una domanda sulla legge approvata dall’Ungheria all’inizio di questo mese, che vieta la diffusione di contenuti nelle scuole che si ritiene promuovono la pornografia, l’omosessualità e il cambiamento di genere.

“Se ti sottoponi a un’operazione di cambio di sesso, fondamentalmente stai commettendo un crimine di autolesionismo”, ha detto Zeman alla CNN Prima. “Ogni intervento chirurgico è un rischio e queste persone transgender che per me sono disgustose”.

La legge ungherese è stata fortemente criticata dai partiti di opposizione in patria, dai gruppi per i diritti umani e da molti altri membri dell’Unione europea ungheresi. In un vertice dell’UE la scorsa settimana, il primo ministro olandese Mark Rutte ha detto al premier ungherese Viktor Orban di rispettare i diritti LGBT o di lasciare il blocco. Ora cosa dirà a Zeman e ai cechi? Andatevene pure voi?

Quindi le posizioni di Orban nella UE sono tutt’altro che isolate, anzi danno spazio a un pensiero molto diffuso soprattutto nei paesi dell’ex Patto di Varsavia. Sorge il dubbio che a essere in minoranza siano invece i 13 paesi che hanno firmato la lettera contro Orban e contro la sua legge contro la pedofilia e la pornografia.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal