attualita' posted by

“Volare non deve fare più parte dei sogni dei bambini”. Eccovi servito l’estemismo verde del sindaco di Poitiers e quello che ci aspetta

 

 

Secondo il sindaco Verde di Poitiers (EELV), Léonore Moncond “Volare non deve più far parte dei sogni dei nostri bambini”. Così  ha risposto alle richieste di sovvenzione di due aero club che, regolarmente, ricevevano aiuti dalla municipalità per mantenere le scuole e le superfici di volo.

Secondo il sindaco Verde è arrivato il tempo di richiamare alla responsabilità la spesa del denaro pubblico, per cui ha deciso di togliere qualsiasi sovvenzione a sport o attività che comprendano l’uso di mezzi a motore. Quindi niente aiuti agli aeroclub niente lezioni di volo per i ragazzi, niente possibilità, chi lo sa , di appassionarsi al volo e di, magri, farne un futuro. Che i giovani imparino a piantare i fiori, riciclare i rifiuti  e raccogliere il letame.

L’atteggimento del sindaco ci fa capire bene cosa significhi un governo “Verde” e lo capirete molto presti appena pagherete le future bollette della luce “de-carbonizzate”. la qualità della vita deve essere ridotta per andare incontro ai dettami massimalisti verdi che proprio la Francia ha, finora, strettamente appoggiato, tranne poi dimenticarsene quando ci sono in ballo altri interessi.

Ad esempio Macron poi ha fornito ad Air France 4 miliardi di contributi pubblici a fondo perduto, diventandone il primo azionista con oltre il 30% delle quote. Sicuramente gli Airbus, altro prodotto aeronautico europeo, sono molto più inquinanti che i piccoli monomotore delle scuole di volo, ma non conta  nulla. I bambini non devono più sognare il volo, Punto.

Chissà cosa penserà,  dall’al di là,  Antoine de Saint Exupery, grande aviatore e noto autore de “Il Piccolo Principe”. I bambini non possono più neanche sognare…

… e chissà cosa ne diranno i lavoratori del settore Aeronautico francese, 200 mila, di cui 100 mila proprio nella regione di Poitiers, l’Occitania, per i quali il governo ha lanciato un programma di emergenza?

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal