attualita' posted by

Varoufakis: il Recovery Fund è inilfluente, poi arriverà la mazzata dell’austerità

 

 

Yanis Varoufakis senza peli sulla lingua: dopo aver già attaccato MarioDraghi in seguito alla scelta di collaborare con McKinsey per elaborare il RecoveryPlan italiano, l’ex ministro delle Finanze greco rincara la dose sul RecoveryFund e sul piano riorganizzativo dell’Europa tutta per il post-pandemia. “Non vedono l’elefante nella stanza” dice intervistato da Daniel Denvir della Lannan Foundation and Haymarket Books, “dopo il Covid-19 un enorme martello colpirà l’Unione Europea: quello dell’austerità”. Il recovery Fund è solo un’illusione, che pesa per meno dell’1% del PIL, non vale neanche la pena di parlarne. 

Una previsione infausta che nasce da un modello, secondo Varoufakis, del tutto sbagliato di condivisione del debito: un modello che genera solo intolleranza tra popoli, e non la pace di cui l’UnioneEuropea si fa portabandiera da anni. Perchè non si basa su una volontaria condivisione, ma sulla forzatura per cui alcuni sono obbligati a condividere il debito degli senza che sia ascoltato il loro parere. Vorufakis cita Rutte che non ha torto dice: se devo darvi un aiuto va bene, apro il portafoglio e vi do dei soldi, ma qui vogliono che io sottoscriva un mutuo assieme a te. Questo non  è nulla che fa incrementare l’unità in Europa, anzi apre le porte ad una maggiore conflittualità se non alla sua esplosione. 

Buon ascolto!


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal