attualita' posted by

Vaccinati che si “Svaccinano”. L’Italia paese dei balocchi sui dati Covid-19. Informazione ridicola

Quella che vedete  è la prima pagina del Corriere della Sera del 25 aprile 1945. Quando tutto il regime nazista crollava, e Mussolini aveva preso la tragica strada per Dongo, perchè l’informazione italiana è coraggiosa solo ex posto, dopo, mai ex ante.

Come nel 1945 oggi l’informazione è veramente la retroguardia del potere, riuscendo a raggiungere vertici di ridicolo elevatissimi. Per fortuna i nostri tempi sono più da ridicolo, che da tragico.

Prendiamo Cerasa del Foglio, che oggi twitta garrulo i dati del ISS

Ecco qui i dati vantati da Cerasa.

I dati non sono sfuggiti a Claudio Borghi

Ecco i dati mostrati da Claudio Borghi nel tweet.

Lo ISS si è giustificato dicendo che i “ Dati erano grezzi”, ma appare chiaro che, in tre settimane:

  • I non vaccinati sono CRESCIUTI da 6.660.263 a 6.875.025 , per cui abbiamo circa 200 mila italiani che si sono “SVACCINATI”;
  • I vaccinati con il booster sono calati in tre settimane da 8.102.818 a 5.697.985

Quindi come esiste la possibilità di “Sbattersi” esiste la possibilità di “Svaccinarsi”, e si cancellano le vaccinazioni. Oppure si può viaggiare nel tempo e rinunciare a fare una vaccinazione booster già fatta.

Chiaro non sia così e tutto questo sia soltanto l’ennesima dimostrazione di come sia stata gestita questa pandemia in Italia: in modo superficiale, poco scientifico, approssimativo e tirando alla carlona. Ovviamente né giornalisti, né responsabili dei dati, né ministro della Sanità MAI NESSUNO darà le dimissioni per questo pasticcio. Resteranno tutti arroccati sulle proprie posizioni. Esattamente come accadeva a Berlino alla fine di aprile 1945.

PS: sui dati pare che Claudio Borghi abbia presentato 10 interrogazioni a cui il Ministero non ha mai risposto.

 

 

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal