attualita' posted by

UE: La Lega potrebbe votare la Von der Leyen a Presidente della Commissione.

Prima la notizia, poi il commento.


Gli eurodeputati della Lega potrebbero votare a favore di Ursula von der Leyen, la candidata designata dai Ventotto alla presidenza della Commissione Ue che domani pomeriggio si sottoporra’ al voto del Parlamento di Strasburgo sulla sua nomina. Nonostante infatti sia saltato l’incontro di oggi tra la ministra tedesca e il capogruppo di Identita’ e democrazia, il leghista Marco Zanni, sono in corso contatti tra lo staff del gruppo sovranista al Parlamento europeo e quello della von der Leyen, apprende l’ANSA da fonti a Strasburgo. “L’interlocuzione va avanti e si sta facendo una valutazione sul merito, al di la’ del mancato incontro. Non e’ escluso che la Lega alla fine voti a favore della candidata tedesca perche’ ad esempio sulla riforma di Dublino e sul tema dell’immigrazione abbiamo avuto buoni riscontri”, spiegano le stesse fonti. Il condizionale comunque e’ d’obbligo, almeno fino a stasera, quando il gruppo Identita’ e Democrazia – del quale fanno parte la Lega di Salvini e il Rassemblement National di Marine Le Pen – si riunira’ per decidere la posizione di domani in Aula.
La Von der Layen è stata inguaiata dai membri del S&D, soprattutto dai socialdemocratici tedeschi, che si rifiutano di votarla ed anzi hanno presentato una sorta di “Libro delle sue incapacità”. Quindi la grande maggioranza europeista che dovrebbe sostenerla, quella del”Cordone Sanitaria”, perde più pezzi di uno zombie morto da un mese. La situazione è talmente incerta e confusa che sicuramente dovrà chiedere i voti non solo dell’Alde, ma anche di ECR, dei Verdi e alla fine di qualsiasi gruppo sia disposto ad appoggiarla. In questo gioco si inserisce la mossa della Lega che lascia la porta aperta ad un atteggiamento collaborativo, lasciando eventualmente alla Von der Layen ed ai popolari la responsabilità di chiudere la porta ad ogni dialogo. Certo che la ex ministro tedesca non sarà un boccone semplice da ingoiare, vista la sua rigidità ed i suoi trascorsi, soprattutto nei confronti della Grecia. Decisivo sarà il suo discorso di domani.

Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi