attualita' posted by

Trump lancerà il proprio social nell’arco di alcuni mesi

 

L’ex presidente Donald Trump creerà la sua piattaforma di social media e tornerà a pubblicare online in due o tre mesi, ha detto il suo consigliere e portavoce, Jason Miller, in una nuova intervista.

Per anni, Trump ha preferito Twitter e aveva accumulato quasi 90 milioni di follower prima che la piattaforma dei social media lo sospendesse a gennaio. Anche Facebook, YouTube, Twitch, Snapchat e altri si sono mossi per sospendere l’ex presidente e, allo stesso tempo, Trump non ha indicato che avrebbe utilizzato altri siti di social media preferiti dai conservatori come Gab, MeWe o Parler.

Miller ha detto domenica a Fox News che si aspetta che Trump “[tornerà] sui social media tra due o tre mesi” con “la sua piattaforma” che “ridefinirà completamente il gioco” e attirerà “decine di milioni” di utenti.

Miller, che è il portavoce più importante di Trump, non ha elaborato dettagli o un possibile nome per l’impresa sui social media.

Da quando Twitter ha sospeso il suo account, l’ex presidente ha invece scelto di rilasciare dichiarazioni stampa tramite i propri consiglieri e via  ed e-mail, concentrandosi soprattutto sul sostegno ai candidati pi# vicine in vista delle elezioni di mid-term del 2022.

Sempre nell’intervista, Miller ha affermato che Trump detiene ancora una notevole influenza nel Partito Repubblicano.

“Già più di 20 senatori, oltre 50 membri del Congresso …  hanno fatto il pellegrinaggio a Mar-a-Lago”, ha detto. “Prestate attenzione alla Georgia lunedì”, poiché è in arrivo un “grande sostegno”.

In un’intervista il mese scorso, Trump ha detto che sta “negoziando con un certo numero di persone, e c’è anche l’altra opzione di costruire il proprio sito [social media]”. Ha aggiunto: “Perché abbiamo più seguaci  di chiunque altro. Voglio dire che posso letteralmente costruire il mio sito. ”

“Volevo davvero tacere. Mi volevano moltissimo su Parler nonostanteà i falsi rapporti che dicevano il contrario – intendo esattamente il contrario, mi volevano davvero su Parler “, ha continuato Trump.

L’ex presidente ha ipotizzato che Parler non sarebbe stato in grado di gestire la quantità di traffico che avrebbe portato al sito web. “Meccanicamente, non possono gestire” il numero di utenti”, ha osservato Trump nell’intervista.

Dal nostro punto di vista più me un  mezzo proprio gli converrebbe creare una piattaforma che ripostasse immediatamente i suoi messaggi su tutte quelle indipendenti esistenti, non solo conservatrici, come Parler o Gab, ma anche indipendenti, come  Minds. Questo per evitare che il suo concentrarsi su una sola piattaforma la trasformi nell’obiettivo dei suoi avversari, oltre che di hacker e creando meno problemi tecnici ai social più tecnicamente “Deboli”.

L’ex presidente ha rilasciato una lunga intervista la scorsa settimana, affermando di non essere  sicuro di candidarsi di nuovo alla presidenza nel 2024. I suoi obiettivi sono a molto più breve termine

“La prima cosa importante  per noi, è vedere cosa potremo fare con la Camera dei Rappresentanti”, ha detto Trump. “Penso che abbiamo ottime possibilità di riprenderci l’Assemblea. “


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal