attualita' posted by

TRUMP ANNUNCIA NUOVI DAZI ALLA CINA. Su tutto quello che era finora escluso

 

Donald Trump prosegue con la sua tattica fatta di bastoni e di carote nelle trattative commerciali, più bastoni per la verità che carote. Con una serie di tweet annuncia che i 300 milairdi di importazioni dalla Cina  sinora esenti da dazi saranno colpiti da un dazio generalizzato al 10%.

Nelle sue parole praticamente se trattative vanno bene, ma la Cina non acquista abbastanza prodotti agricoli americani, in un momento di crisi delle carni suine cinesi, e continua ad esportare il Fentanyl negli USA, alla base della crisi della dipendenza da oppiacei. Per questi motivi, e per accelerare le contrattazioni quindi il Presidente imporrà un dazio generalizzato del 10%, che non si sovrapporrà, ovviamente, con quello del 25% già definito su 250 miliardi di import.

Questa mossa può essere vista come la volontà di accelerazione delle trattative, nel momento in cui  circolavano voci che la Cina volesse concludere le trattative solo a fine 2020 per non dare nessun vantaggio al presidente durante la campagna elettorale.

Naturalmente subito ci sono state reazioni fortissime sui titoli di stato USA, con un crollo del rendimento:

LO SP500 ha subito una brusca caduta all’annuncio

e quindi anche lo Yuan si è fortemente svalutato.

Sicuramente domani i mercati finanziari mondiali saranno pesantemente segnati da questa notizia, e soprattutto le borse orientali e tedesca avranno un bel contraccolpo. Prosegue la marcia indietro sulla globalizzazione che prosegue, e se non si chiuderà immediatamente il gap anche la crescita da export verrà a risentirne.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi