attualita' posted by

TESLA: GRANDI PROMESSE, GRANDI PROBLEMI. MUSK PROMETTE, RIUSCIRA’ A MANTENERE?

 

 

Cari amici,

questa settimana abbiamo assistito alla trionfale presentazione del semi truck della Tesla

Anche la stampa e la TV italiane hanno elogiato l’imprenditore californiano, ma sta promettendo cose realistiche?

Il Camion Tesla dovrebbe percorrere, secondo le promesse, 500 miglia, cioè oltre 800 km, trasportando circa 20 tonnellate. Per mantenere le premesse ed essere in grado di ricaricare le batterie in 30 minuti, come per gli altri modelli Tesla e come richiesto dalla logica di un utilizzo di massa, bisognerebbe avere caricatori 10 volte più potenti degli attuali e quindi una rete di distribuzione che non esiste.

Nella stessa occasione è stata presentata la nuova Roadster, che , oltre ad essere l’autovettura con maggiore accelerazione al mondo (0-100 in 1,9 secondi) dovrebbe essere in grado di percorrere 1000 km con un pieno di energia. Allo stato attuale questo non è possibile, se non raddoppiano il carico di batterie, cosa non si sa se fattibile in termini di peso e che comunque richiederebbe una totale riprogettazione del pacco batterie.

Vero è che nessuno di questi modelli è in vendita in questo momento , ma lo saranno solo a partire dal 2020. Nel frattempo la resa delle batterie migliorerà.

Con un parallelo calo dei prezzi

 

Però Elon Musk sta letteralmente vendendo il futuro, cioè l’incertezza più totale,  sta chiedendo il pagamento di 50 mila dollari OGGI  per  ricevere nel 2020 un’auto da 200 mila dollari. Un bel salto di fiducia, considerando che ha venduto 1500 Model 3 Sedan da consegnare entro l’ultimo trimestre del 2017, ma riuscirà a consegnarne solo 260 costruite  mano , dato che la linea di montaggio non è ancora terminata.

Insomma Tesla fa grandi promesse, ma inizia a non riuscire a mantenerle, e questo si fa sentire nei flussi finanziari con una distruzione di risorse finanziarie impressionante.

Quanto sono ancora credibili l promesse automobilistiche di Musk ? I clienti saranno disposti ancora a dargli fiducia, in un mondo dove l’offerta di elettrico inizia a farsi più competitiva ? Consideriamo che ora 8 del maggiori 10 produttori di auto elettriche sono cinesi:

Questa Zhidou , che da 200 km con una carica , costa solo 160 mila euro, viene usata per il car sharining, viene già prodotta in 5800 esemplari mensili.

Vedremo se riuscirà a tenere

 

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog