attualita' posted by

Tesla: gli ordini in Cina si dimezzano, il titolo precipita

 

La Cina si rivela sempre più un problema per Tesla, più che un opportunità. la casa automobilistica ha visto le proprie vendite devastate in Cina, con un calo del 50% rispetto al mese precedente

Soprattutto dopo le polemiche seguite alle proteste al salone di Shanghai per la debolezza dei freni la Tesla ha perso smalto nei confronti degli altri competitori nel settore delle auto elettriche.

Tutto questo ha avuto un effetto devastante in borsa:

Le cose potrebbero anche andare peggio per Tesla in Cina, in futuro. Alcune amministrazioni locali stanno esaminando l’acquisto di veicoli Tesla tra il loro personale, citando i veicoli che presentano potenziali rischi per la sicurezza, secondo Bloomberg.

Come abbiamo riportato, agli enti governativi è stato chiesto di controllare e riferire sui dipendenti che possiedono Tesla nello Zhejiang e nel Guangxi. Ai dipendenti viene “proibito” di guidare in determinate aree ufficiali, a causa di presunti rischi per la sicurezza, osserva il rapporto.

Altri organismi ufficiali cinesi stanno seguendo l’esempio. L’amministrazione meteorologica cinese, ad esempio, ha già detto ai suoi dipendenti di non acquistare veicoli elettrici Tesla e, se lo hanno già fatto, di trasferire la proprietà dei veicoli. Il Dipartimento della Propaganda del Partito Comunista Cinese (sì, in realtà è così che si chiama) sta anche “controllando se i dipendenti o la loro famiglia possiedono Tesla”. Insomma una vera e propria guerra alle auto di Elon Musk che rischia una pesante punizione dal suo investimento orientale.

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal