attualita' posted by

TERZA GUERRA MONDIALE: la tachipirina per l’influenza che ha preso il capitalismo

Solitamente, d’inverno si diffondono dei virus capaci di stendere anche l’uomo più robusto e resistente della terra, come mai? Perché i virus sono piccoli e si annidano nel corpo umano in attesa che le difese immunitarie calino per impossessarsene.

Bene, l’economia funziona allo stesso modo, ha in se un virus (il debito) che sale in uno o più parti del mondo e poi richiede una cura. La migliore di tutte è la guerra mondiale.

L’economia capitalistica viaggia a BOOM & BUST e queste vanno curate.

Il ciclo boom and bust è ben descritto da questa slide:

BOOM AND BUST 1

Nel ciclo abbiamo la crescita e la recessione, la depressione e la successiva ripresa. Il tutto, poi, ben incesellato all’interno di una serie di altri cicli conseguenti l’uno all’altro a descrivere quello che noi possiamo chiamare: CICLO DI KONDRATIEFF!

I cicli di Kondratieff sono più di uno e descrivono un’era, la penultima fu il boom delle auto e degli elettrodomestici, l’ultimo quello dell’Information Technology:

images (17)

 

Quello attuale è delle nanotecnologie e biomedicali:

untitled (35)

Bene, ma veniamo al dunque, COSA CARATTERIZZA NEL LUNGO PERIODO IL CICLO DI KONDRIATIEFF?

L’esplosione del DEBITO PUBBLICO MONDIALE:

KONDRATIEFF

Una montagna di debito come questa si elimina solo con un combinato di elementi:

– hyperinflation da guerra;

– boom da ricostruzione post-bellica.

 

Insomma sempre la guerra di mezzo ci deve stare, per il prima e per il dopo!

E guardate, l’esplosione del debito ogni giorno è impressionante, guardate:

OGGI ALLE ORE 22 E 57 MINUTI:

DEBITO PUBBLICO MONDIALE ALLE 22 E 57

e questo è il suo valore alle 23 esatte:

DEBITO PUBBLICO MONDIALE ALLE 23

In 3 minuti il debito pubblico del mondo è salito di ben quasi 20 milioni di euro. Capite che esso è un bel business? Uno va a dormire e la mattina si sveglia più ricco di ben 20 milioni di euro.

Il problema è ora trasformarlo in qualcosa di concreto, di beni fisici. Serve un’idea. E da quando il mondo è mondo serve la guerra per impadronirsi dei beni dello sconfitto.

 

E ora chiedetevi, quale miglior guerra mondiale quella tra STATO MUSSULMANO e MONDO CRISTIANO?:

1) PRIMA DI TUTTO LO STATO ISIS NON HA LA BOMBA ATOMICA MENTRE I RUSSI, I NORDCOREANI E I CINESI PARE STIANO MESSI DAVVERO BENE

10980729_654749367986320_3646093357456686901_n

2) SECONDO POI, UNA GUERRA NEL NORDAFRICA RIDUCE NEL FRATTEMPO LA PRODUZIONE MONDIALE DI PETROLIO SENZA COSTRINGERE L’ARABIA SAUDITA A RIDURRE LA PRODUZIONE GIORNALIERA E CONSENTENDO, AL CONTEMPO, AGLI USA DI VEDER RIPRISTINARE IL PREZZO DEL BARILE A OLTRE I 70 EURO E PREVENIRE IL FALLIMENTO DELLE SUE AZIENDE.

 

Per questo la versione attuale di AL QAEDA è del tipo CREO UNO STATO ISLAMICO che è DIFFUSO IN TUTTO IL NORDAFRICA E NEL MONDO ARABO, per fare in modo che la produzione di alcuni pozzi sia ridotta e diretta solo e soltanto all’acquisto di armi (chissà da chi).

 

Fase ultima, la terza guerra mondiale con tutta l’europa e gli stati nordafricani limitrofi in guerra contro il nascente STATO ISLAMICO.

 

Datemi retta….siamo molto vicini all’obiettivo, il capitalismo è arrivato al punto in cui gli serve l’aspirina o meglio ancora la tachipirina !

 

Maurizio Gustinicchi

Socio Sostenitore Lega Nord – Riscossa Italiana – Economia5Stelle

 

 

 

 

1

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog