attualita' posted by

Sydney torna in lockdown per la variante Delta

 

 

Il governo del New South Wales ha annunciato un lockdown della durata di due settimane per la Greater Sydney mentre le autorità sanitarie lavorano per mettere sotto controllo un focolaio di COVID-19 che ha raggiunto gli 80 casi.

I residenti e le persone che hanno lavorato in quattro aree del governo locale di Sydney – Woollahra, Waverley, Randwick e City of Sydney – sono stati soggetti a ordini per la segregazione dalle 23:59 di venerdì.

Il Premier del NSW Gladys Berejiklian ha annunciato che questi ordini saranno estesi per includere tutta la Greater Sydney, tra cui la Central Coast, le Blue Mountains, Wollongong e ora anche Shellharbour dalle 18:00 di sabato fino alle 23:59 di venerdì 9 luglio. Un’area di centinaia di chilometri di estensione fra le più abitate dell’Australia.

La grande Sydney è stata messa in isolamento mentre lo stato registra 12 nuovi casi di coronavirus su base locale.
Il premier ha affermato che è necessario un blocco di due settimane per contenere la trasmissione della comunità della variante Delta altamente contagiosa.

“Quando hai una variante contagiosa come la  Delta, non ha senso fare un blocco di tre giorni per far sparire la bolla del virus nella comunità”, ha detto il primo ministro.

Il lockdown è stretto e impone di poter uscire ii casa solo per acquisti di beni essenziali, cure, esercizio sportivo e attività lavorative o educative essenziali. Si torna al telelavoro e all’insegnamento a distanza.

Quindi i controlli su voli e confini, estremamente stretti, non sono serviti neanche a uno stato insulare come l’Australia per mantene fuori le varianti. Intanto in Cina ci sono degli scontri… ma ne parleremo a parte…

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal