attualita' posted by

La “Supercazzola” del Blog di Gad Lerner pensando di fare lo scoop su un errore del M5S! (di Antonio Maria Rinaldi)

gpg02 - Copy (313) - Copy - Copy - Copy

 

Premesso che non sono né un iscritto né tantomeno un militante del M5S e pertanto nelle condizioni di non dover difendere d’ufficio nessuno, non posso che sorridere inorridito dalla supercazzola presa dal Blog di Gad Lerner nelle vesti questa volta del bravo Pierino che pensa di aver scoperto un “clamoroso errore” in uno spot dei grillini.

 

Ma veniamo al fatto: il blog di Gad Lerner, in un post a firma da Andrea Mollica, se la prende come “folle” uno spot di propaganda M5S in cui il protagonista del video cambia nel suo sogno un euro con mille lire, paga un taglio di capelli diecimila lire e un aperitivo con la fidanzata solo dodicimila lire.

Valori semplicemente irrealistici, continua convinto Mollica, che sarebbero possibili solamente con un mostruoso apprezzamento della lira rispetto all’euro, l’esatto contrario rispetto a quello che propongono i sostenitori dell’addio alla moneta unica.

Infine il “pezzo” in questione ci ricorda, a supporto del suo “scoop” da supercazzola, che il tasso di conversione irrevocabile fu fissato a 1936,27 nel 1999.

E’ possibile verificare l’articolo integralmente http://www.gadlerner.it/2015/02/05/il-folle-spot-del-m5s-sulladdio-alleuro-con-un-clamoroso-errore-sul-valore-di-mille-lire

Ebbene, non conosco il tipo di studi di cui si avvale questo signore a cui Gad Lerner lascia lo spazio per scrivere nel suo Blog, ma vi posso assicurare che è molto lontano da quelli propri di economia, perché difficilmente castronerie del genere dovrebbero scaturire dalla penna di qualcuno che abbia almeno uno “straccio” di preparazione economica, magari anche appresa dalla fugace lettura di un Bignami.

Il “postatore” tuttologo infatti è ancora poverino ancorato a quel 1936,27 lire contro euro fissato il 30 dicembre 1998 dall’ECOFIN e crede molto ingenuamente che, in caso di uscita dall’euro venga rispolverato proprio quel valore di concambio, tanto per ricreare quei ben noti problemi che hanno afflitto gli italiani per anni, rassegnati a non capire nulla del valore di quella nuova moneta che si ci siamo ritrovati in tasca grazie a quel “fortunato” valore di concambio tanto voluto da Prodi e Ciampi.

 

Ma l’incauto Mollica dimostra di essere ancora nella fase di confusione non capendo che “quella” lira è morta per sempre ed è solo un ricordo per numismatici, mentre la “nuova” lira, ma per farglielo capire meglio potremo tranquillamente chiamarla ducato, zecchino, fiorino, baiocco, sghei, palanca, NON HA NULLA A CHE VEDERE CON LA VECCHIA!!!

Pertanto il valore di concambio potrà essere autonomamente scelto secondo il valore di concambio che si riterrà più opportuno adottare e se chi scrivesse tali castronerie nel Blog di Lerner “masticasse” qualche elementare nozione di economia, intuirebbe immediatamente che i due valori di concambio “più gettonati”, proprio per evitare i noti problemi creati con il concambio “Ciampiprodiano”, sono proprio 1.000 : 1 o 1 : 1, cioè 1.000 NUOVE LIRE PER 1 EURO O DIRETTAMENTE 1 NUOVA LIRA PER 1 EURO E COMUNQUE MAI E POI MAI 1936,27 NUOVE LIRE PER 1 EURO!!!

 

Perciò caro Gad Lerner invece di ospitare nel Blog qualsiasi persona pur di gridare al “clamoroso errore” degli altri, controlli preventivamente che non si sostengano strafalcioni da penna rossa da far sorridere questa volta lei tutti quanti o almeno abbia l’accortezza, per la prossima volta, di far trattare questi argomenti da qualcuno che li conosce veramente.

Grazie.

 

Antonio Maria Rinaldi

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog