attualita' posted by

Spremuti come limoni anche dai Comuni. Il regime della delega fiscale aumenta le tasse ai comuni

 

La Delega Fiscale è in discussione in Parlamento e, dopo il catasto, viene a portare solo delle brutte sorprese, cioè nuovi aumenti di imposta per i contribuenti italiani.

La proposta prevede il passaggio dalle addizionali Irpef per i comuni a un regime legato alle “sovrimposte”. Purtroppo questo cambiamento non sarà indolore per i contribuenti e non avverrà a parità di gettito. Secondo quanto riportato da Italiaoggi:

  • una fetta consistente di cittadini,  compresa tra il 20 e il 30% dei contribuenti, con redditi inferiori ai 30 mila euro annui,  subirà un aggravio inferiore a 40 euro
  • Chi ha redditi fra i 40  i 55 mila euro subirà un aggravio annuo pari a 200 Euro massimi;
  •  chi ha redditi fra i  55 mila e 75 mila euro dovrà pagare una cifra aggiuntiva che arriverà sino a 400 euro annui;
  • chi guadagna più di 75 mila euro l’aumento del versamento sfiorerà i 1200 euro.

Si conferma il fatto che non c’è riforma che non venga a spellare il contribuente, anche quelli con redditi risibili come quelli che guadagnano meno di 30 mila euro all’anno. Ovviamente questo colpirà chi dichiara redditi in Italia, mica i veri ricchi che li pagano in dorati paradisi fiscali anche nella UE, dall’Irlanda al Lussemburgo alle Canarie. Queste tasse sono per i fessi che vivono in Italia…


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal