attualita' posted by

Spieghiamo a Cottarelli il perchè della pace fiscale

 

 

 

La Pace Fiscale è una misura che permette di ridurre il carico fiscale al 15% per chi si trova in particolare difficoltà economica. Non è una misura generale, ma riservata a chi si trova in particolari difficoltà, e si paga un’aliquota crescente, dal 16 al 35% delle cartelle dovute, a seconda della dichiarazione ISEE, cioè della povertà della persona. Il 16% spetta a chi ha ISEE inferiori agli 8000 euro annui, cioè dei poveri in canna.

Certo a Cottarelli appare INCREDIBILE che si possa prendere una misure dal genere e non ne capisce il motivo. Lui che prende un bel reddito netto annuo dal FMI , per la sua opera in Grecia, deve risultare difficile capire come mai ci voglia una misura del genere.

Cerchiamo di spiegarglielo.

Di questi 842 suicidi economici il 42%, circa 350 , sono imprenditori che si sono suicidati per debiti, spesso nei confronti dello Stato. Ora è chiaro che la cosa può avere un interesse nulla per il Professor Cottarelli e per chi, come lui, passa la proprie giornate in qualche elevato centro studi a vagliare le sorti di questo o quel Paese, ma, chissà perchè, pare che la cosa sia un minimo di interesse sia agli italiani sia , incredibilmente, anche all’attuale governo.

Comunque per aiutare il professore a capire lo invitiamo a recarsi in qualche CAF, oppure a visitare una piccola azienda artigiana, a visitare un negozietto di perifieria. Suvvia non lasci ssempre la servitù a fare la spesa. Si tolga il gessato da duemila euro, metta un semplice maglioncino firmato e scambi due parole in un bar del Testaccio. Vedrà che capirà molto meglio la ragione della misura. Poi torni al CPI e lo chiuda perchè se non lo ha ancora capito vuol dire che qualsiasi studio che lei sta compiendo è inutile, perchè non comprende quello che i suoi atti comportano sulla viva pelle dei cittadini.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi