attualita' posted by

SIAMO A POCHE ORE DALL’HARD BREXIT. Non ci può essere accordo quando la UE può sopravvivere solo punendo UK

 

Ormai siamo veramente a poche ore dalla fine. Sia Boris Johnson sia la Von Der Leyen hanno posto dei limiti temporali alle trattative che, comunque vada, si chiuderanno oggi. Le probabilità in questo momento sono all’80% per un No Deal, quindi per un’uscita senza un accordo complessivo, ma basandosi sui pochi punti concordati che riguardano, soprattutto, la transizione in Irlanda del Nord. Per il resto nessun accordo, nè su un mercato unico, nè sul regime degli aiuti, nè sull’utilizzo delle risorse ittiche britanniche.

Il Regno Unito si sta preparando  questo evento: ai dipendenti pubblici è stato detto di tenersi pronti per, eventualmente, lavorare nei giorni festivi di Natale, mentre la coda di tir che trasportano merci nel Regno Unito dalla Francia si è triplicata, con code epiche, il tutto per garantire  forniture stabili fino al raggiungimento di nuovi accordi con la UE o la definizione di nuovi accordi commerciali sostitutivi. Infatti sono già 54 i paesi che hanno raggiunto, o stanno raggiungendo, accordi commerciali, e non parliamo solo di piccole realtà, come Singapore, ma anche del Giappone, Canada , Australia etc. Tutti paesi con produzioni agricole ed industriali in grado, in caso di necessità, di sostituire quelle europee. Il piano per l’Hard Brexit già predisposto dal governo prevede anche un investimento di 4 miliardi di sterline, 5 miliardi di euro circa, per la transizione.

Perchè non si è raggiunto un accordo, e lo si raggiungerà solo dopo l’uscita? Perchè una Brexit di successo, concordato, sarebbe una sconfitta non tollerabile per l’Unione. La sopravvivenza dell’Unione viene a dipendere dal fallimento dell’Uscita: se il Regno Unito sarà un caso di successo non ci sarà nessuna ragione per restare in questa gabbia di matti. Un dirigente governativo inglese, che ha preso parte alle trattative, lo ha detto chiaro e tondo: perfino la Merkel, una moderata, vuole che noi camminiamo sui vetri. Su questa base punitiva non è possibile ora nessun accordo, ma lo sarò soo quando il Regno Unito sarà uscito.

Nel frattempo, che faranno i pescatori francesi, belgi ed olandesi, con questi ultimi che hanno investito cifre enormi per sfruttare le acque territoriali altrui? Si cannibalizzeranno l’un l’altro.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal