attualita' posted by

Si ribalta bus che porta i positivi al test covid in quarantena: boom di proteste in Cina

Un autobus a Guizhou, che svolgeva il compito di trasportare le persone coinvolte nell’epidemia, ha subito un grave incidente stradale, provocando decine di morti. L’incidente ha suscitato l’opinione pubblica contraria all’isolamento forzato e alla chiusura della città: “Siamo tutti in quel pullman”! è diventato il grido di battaglia sui social e sul web dei cittadini indignati per quanto è successo e per gli effetti delle politiche covid zero applicate dal governo di Pechino. 

Alle 2:40 del 18 settembre, un autobus che trasportava 47 persone nella provincia di Guizhou, nella Cina sudoccidentale si è ribaltato  Finora, 27 persone sono morte nell’incidente e 20 sono state inviate in ospedale per cure. Secondo il rapporto “Guiyang Daily”, il veicolo era un veicolo di isolamento e trasferimento per le persone coinvolte nell’epidemia a Guiyang.

Le foto divulgate su Internet cinese mostrano come l’autista dell’autobus indossava una grande tuta protettiva bianca secondo quanto previsto  dalle normative, che probabilmente  ha influito sulla concentrazione e sulla visione dell’autista e che potrebbe aver contribuito all’incidente.

Sui social media cinesi sono apparsi brevemente alcuni articoli che denunciavano le quarantene forzate e la chiusura delle città da parte delle autorità, ma sono stati immediatamente cancellati. L’utente Weibo @ Rui Ruidou ha pubblicato: “Perché pensi di non essere tu la prossima volta su quell’autobus la mattina presto?” Il post ha immediatamente attirato molti commenti e rilanci, prima di diventare invisibile. Ci sono anche i netizen Weibo che hanno detto: “Chi ha detto che non eravamo sull’autobus la mattina presto, ci siamo tutti”, “E non puoi evitare di andarci “, “Questo non è più un granello di sabbia di i tempi, questo è il martello dei tempi”.

Ormai sempre più voci, anche autorevoli, iniziano ad opporsi alla politica dei lockdown di massa e dei test generalizzati covid, con successiva segregazione dei positivi in centri talvolta anche lontani dalla città. un tipo di opposizione raro in Cina, ma l’esasperazione popolare è ormai alle stelle.

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal