attualita' posted by

Shopping online compulsivo? No grazie! In rete ogni scelta è ponderata

Spesso si sente parlare di acquisti compulsivi in rete, una sorta di shopping online sfrenato che indurrebbe a comprare anche cose del tutto inutili, di cui non si ha bisogno e che forse neanche piacciono, ma è realmente così? Da un’indagine sui tempi necessari per decidere un acquisto online emerge un comportamento dei cittadini europei tutt’altro che compulsivo.

 

L’indagine è stata condotta da un colosso delle vendite online, Shopalike, e ha loraggruppato i dati degli acquisti dal 30 novembre 2017 al 1° dicembre del 2018 (questa è infatti la seconda edizione di questo report, la prima era stata effettuata ad inizio 2017 con i dati del 2016, sempre dallo stesso portale).

Grazie alle 13 piattaforme disponibili nei diversi Paesi europei è stato possibile raccogliere dati molto numerosi e quindi attendibili. Ne è emerso un quadro a tratti divertente, ma sicuramente sorprendente perché emerge che gli acquisti online, quindi senza commesse che cercano di convincere sulla bontà del prodotto, sono ponderati e forse proprio per questo sempre più persone decidono di affidarsi alla rete per lo shopping.  Le persone prima di acquistare valutano bene cosa stanno facendo e impiegano giorni prima di decidere per l’acquisto. I più veloci a decidere, si fa per dire, sono i finlandesi che impiegano in media 3 giorni, 13 ore e 12 minuti dalla prima visita al prodotto sul sito fino al suo acquisto finale. Qualche minuto in più lo impiegano gli austriaci che si collocano al secondo posto, al terzo posto di questa particolare classifica ci sono gli olandesi che prima di decidere l’acquisto ci pensano per 4 giorni, 2 ore e 26 minuti. Appena dopo c’è l’Italia, prima di effettuare un acquisto un italiano ci pensa in media 4 giorni, 18 ore e 57 minuti. I più lenti sono i polacchi che impiegano in media 7 giorni, 10 ore e 50 minuti per concludere un acquisto online.

 

Non tutti i prodotti comprati con lo shopping online richiedono però lo stesso impegno. Emerge dall’indagine condotta che le persone fanno particolarmente attenzione quando è necessario fare acquisti per i piccoli di casa, infatti in media in Europa si riflette per 10 giorni, 11 ore e 8 minuti per acquistare un passeggino, oltre 14 giorni sono impiegati per comprare un seggiolino auto, mentre l’abbigliamento anti-pioggia, sempre per bambini, richiede una riflessione di oltre 17 giorni. Come dire che quando è necessario pensare ai piccoli e alla loro sicurezza si riflette con particolare attenzione. Basta, invece, un’ora per acquistare un cappotto, due giorni per gli asciugamani e 3 giorni, 22 ore, 9 minuti per acquistare sedie.

 

Questa particolare classifica dice molto su come ci si comporta in rete, infatti, è possibile notare che gli italiani impiegano davvero tanto tempo a comprare prodotti per il giardinaggio, ben 46 giorni di riflessione, forse l’obiettivo è capire se un determinato utensile da giardino è davvero necessario e se è possibile rimandare l’acquisto. Lo shopping online di prodotti tessili per la casa, ad esempio, richiede oltre 21 giorni, ma le nuove tende richiedono appena 3 ore e 11 minuti e gli asciugamani, di cui evidentemente non si può fare a meno, 19 ore di riflessione. Per l’acquisto di una crema solare gli italiani impiegano 21 ore.

 

Non sei convinto dei dati? Cronometro alla mano controlla quanto impieghi a fare il prossimo acquisto.

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog