Seguici su

Attualità

Scherzetto di Halloween per la Terra: questa notte sfiorati da un grosso meteorite

Pubblicato

il

 

In una scala di “dolcetto o scherzetto” per gli oggetti spaziali potenzialmente pericolosi, l’asteroide 2022 RM4 scoperto di recente farà un giochetto alla terra sfiorandola proprio fra il 31 ottobre e il primo novembre.

L’osservatorio Pan-Starrs delle Hawaii ha individuato per la prima volta 2022 RM4 a settembre e il Centro per i pianeti minori dell’Unione Astronomica Internazionale ha dato l’annuncio ufficiale dell’asteroide il 15 settembre. I ricercatori stanno ancora definendo i dettagli dell’asteroide, ma potrebbe avere un diametro di 740 metri, due volte e mezza l’altezza della Tour Eiffel.

Gli astronomi trovano sempre nuovi asteroidi, ma le dimensioni e la vicinanza di 2022 RM 4 lo rendono notevole. È previsto che si avvicini a 1,4 milioni di miglia (2,3 milioni di chilometri) dal nostro pianeta. Si tratta di una distanza pari a circa sei volte quella della Luna dalla Terra, ma che su scala spaziale è definita molto ridotta, soprattutto per le dimensioni di questo asteoride.

Il Virtual Telescope Project prevede di trasmettere in livestream il flyby dell’asteroide il 1° novembre alle 10 del mattino. Il fondatore del VTP, Gianluca Masi, ha seguito l’asteroide e ha catturato delle immagini che lo ritraggono come un piccolo punto luminoso.

Gianluca Masi

Il Virtual Telescope Project ha catturato questa vista dell’asteroide 2022 RM4 mentre si avvicina per un flyby alla Terra. La freccia bianca indica l’asteroide.

 

Il JPL Center for Near Earth Object Studies della NASA cura un elenco di avvicinamenti. L’elenco mostra che 2022 RM4 ha una rarità di “2”. La rarità è una “misura di quanto sia infrequente l’avvicinamento alla Terra per asteroidi della stessa dimensione e più grandi”. La designazione “2” significa che asteroidi come questo si presentano solo una volta all’anno.

Sebbene 2022 RM4 sia grande e cosmicamente vicino, non rappresenta un pericolo per noi. Al limite sarà utile per valutare la rischiosità di tali fenomeni. Inoltre gli scienziati di tutto il mondo hanno lavorato per migliorare la nostra capacità di individuare gli asteroidi potenzialmente pericolosi e di tracciare i loro percorsi futuri. La missione DART della NASA dimostra un possibile modo per difendere il nostro pianeta da un asteroide veramente pericoloso: farlo precipitare su una rotta più sicura. Quindi non c’è nessun scenario da “Don’t Look Up”.

Comunque l’asteroide passerà talmente vicino da essere facilmente visibile anche dagli astronomi dilettanti.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito