attualita' posted by

LA RIPRESA E’ ALLE PORTE (parte terza): Pil – 1,3%, Renzi salta a Settembre 2015!

La Legge di Stabilità contiene misure automatiche che determineranno aumenti dell’Iva con conseguenze negativissime per i conti pubblici.

Sono le ccdd. clausole di salvaguardia: gli aumenti dell’Iva automatici qualora i conti Pubblici non dovessero (e non andranno) secondo le prospettive illustrate ai commissari UE.

In aggiunta ad esse, ulteriori misure di austerity potrebbero essere richieste dai commissari UE qualora l’obiettivo 2,9% di deficit sul PIL non sia conseguita o, peggio ancora, qualora comunque la commissione UE richieda obiettivi di bilancio più ambiziosi. Nella fattispecie, dovrebbero rientrare circa 5-7 miliardi di manovra finanziaria aggiuntiva da portare avanti comunque a prescindere.

Ovviamente, quanto sopra accadrà di sicuro visto che i risultati della spending review non daranno alcun buon risultato a breve termine (anzi, di spending proprio non se ne parla, tanto che Renzi aumenta solamente la tassazione).

Gli aumenti, quindi, dovrebbero essere:

– un punto di IVA a partire da giugno 2015 (altri 2-2,5 a seguire fino al 2017);

– 7 miliardi di manovra IRPEF aggiuntiva.

Obiettivo UE sono circa 15 miliardi, dall’Iva, e 7 miliardi dall’incremento di manovra (che per semplicità chiamerò incremento IRPEF dello 0,5%), ovvero un 20-22 miliardi  ogni anno per le casse dello Stato.

Insomma, un vero e proprio “PIANO QUINTINO SELLA”! Riduzione del deficit con conseguente contrazione dei consumi che migliori molto le Partite Correnti della Bilancia Commerciale.

Ma noi cosa abbiamo appreso?

1) L’INCREMENTO DELLE ALIQUOTE IRPEF E IVA DEPRIMONO L’EFFICACIA DELLA SPESA PUBBLICA RIDUCENDO IL VALORE DEL MOLTIPLICATORE

MOLTIPLICATORE KEYNESIANO

2) L’INCREMENTO DELLE ENTRATE PIANIFICATO VIENE PUNITO ANCHE DAL MOLTIPLICATORE FISCALE (FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE) CHE, IN PRESENZA DELLA CONTRAZIONE DEL PIL PER IL PUNTO NUMERO UNO, GENERA UNA RIDUZIONE DELLE ENTRATE PIANIFICATE.

MOLTIPLICATORE FISCALE

La somma dei due elementi determina un risultato finale assolutamente deprimente per RENZI che, quindi, di sicuro NON DOVREBBE RIUSCIRE A CONCLUDERE IL 2015!

Come potrebbe con un calo del PIL di circa un…….

1,28%

CRESCITA GENNAIO 3

Vai SALSICCIAIO, il tuo tempo è vicino alla fine, settembre 2015 sarà per te LA FINE DEI TEMPI, preparati ad un HARD LANDING!

RENZI AEREO

 

Maurizio Gustinicchi

Socio Sostenitore Lega Nord – Riscossa Italiana – Economia5Stelle

 

 

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog