attualita' posted by

Record di domanda per i titoli di stato della periferia Euro

 

A gennaio 2019 si è assistoto ad un aumento della domanda dei titoli di stato periferici, con un aumento medio del 14% rispetto al gennaio 2018, come notato anche da Bloomberg, con 106 miliardi di euro di domanda :

Particolarmente alta la domanda di titoli di stato spagnoli, con una richiesta pari a 46 miliardi contro un’offerta di 10, con quindi un rapporto di quasi 5 a 1. La domanda pare giungere essenzialmente da “Watanabe-San”, dal signor Watanabe, con i fondi pensione di Tokio che hanno costituito il 10% di questa domanda a fronte del solo 0,7% nel 2018. Il motivo è piuttosto semplice: la Bank of Japan ha segnalato che lo stimolo monetario non cesserà nel 2019 anche per il rallentamento economico mondiale oltre che per le scarse aspettative inflazionistiche. Questo mantiene negativi i rendimenti dei titoli di stato giapponesi e quindi gli investitori di lungo periodo, come i fondi pensioni, cercano di riequilibrare l’attivo investito per garantire un minimo di rendimento e quindi, anche in un’ottica di equilibrio rischio/rendimento, i titoli dei paesi periferici vanno bene.

Lo spread è ornato attorno ai 250 pb, indicatore che poi così male non va. Questo disarma parzialmente la BCE e rende la fine del QE un p’ meno drammatica, almeno per ora. Chiaramente questo non potrà durare per sempre, ma finché le prospettive inflazionistiche restano basse i tassi non dovrebbero alzarsi.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi