finanza posted by

Quotazioni in borsa: ecco le strategie più gettonate del momento con cui investire sulle IPO

Le IPO, acronimo che sta per Initial Public Offering, è il passaggio da un’impresa privata a una pubblica e rappresenta un momento estremamente importante, sia per la vita dell’azienda, sia per i mercati.

Attraverso questa trasformazione, infatti, una società mette il flottante, ovvero una parte delle proprie azioni, a disposizione degli azionisti, in modo che questi possano investire immediatamente sul titolo.

In genere questo aumento di liquidità che entra nelle casse dell’impresa viene utilizzato per diverse ragioni, come, ad esempio, per risanare situazioni a rischio, espandere il capitale o per dare avvio a una nuova fase strutturale. Investire in una IPO può essere molto redditizio, tuttavia, come sempre quando si ha a che fare con la materia finanziaria, è essenziale comprendere le dinamiche del mercato.

Innanzitutto, è importante capire come funziona la quotazione in borsa in modo da operare con la piena consapevolezza: per farlo, è possibile consultare gli approfondimenti di portali di specializzati come Finanzafacile.net, che mette a disposizione guide dettagliate con cui imparare come muovere i primi passi nel mondo degli investimenti.

Perché investire in IPO

Investire in IPO presenta numerosi vantaggi: i principali sono l’underpricing, il Greenshoe e la cosiddetta clausola di Lock up. La clausola di Lock up è una forma di limitazione che prevede che venga istituito un periodo in cui non è consentito vendere le proprie azioni appena sottoscritte, al fine di evitare che avvengano movimenti bruschi nei mercati durante i primi giorni di contrattazione di un titolo.

Se, da una parte, questa formula rappresenta una sorta di impedimento, dall’altra, essa evita che vi sia un numero eccessivo di vendite che potrebbero determinare una tendenza al ribasso delle azioni. L’aspetto maggiormente rilevante è, però, che durante il periodo di Lock up anche la stessa azienda non ha la facoltà di emettere nuove azioni.

Per quanto riguarda le Greenshoe, esse sono sostanzialmente delle opzioni sulla vendita (o sull’acquisto) che le aziende possono applicare per un periodo limitato di tempo, con l’obbiettivo di rendere più stabili i prezzi delle loro quotazioni in un momento estremamente altalenante delle azioni. Per quanto esse siano una clausola aggiuntiva usabile o meno a discrezione della società che emette l’azione, è innegabile che il loro utilizzo riduca il rischio per l’investitore e contribuisca a calmierare le oscillazioni di prezzo iniziali.

Un altro vantaggio rappresentato dalle IPO è l’underpricing, ovvero il fatto che l’utente possa acquistare le azioni ad un prezzo generalmente molto più basso rispetto a quello che le caratterizzerà in seguito. Il motivo di tale riduzione di prezzo è da rintracciare nel fatto che, tenendo volutamente un costo basso, le aziende si aspettano di raccogliere più investitori disposti a entrare nelle contrattazioni e, quindi, ad ottenere più fondi.

Come sfruttare le IPO

Visti i vari vantaggi che caratterizzano le IPO, può non essere semplice riuscire ad accedervi. Ecco perché i principali consulenti finanziari consigliano di non aspettare che l’azienda faccia la sua offerta per entrare nel mercato, ma aderirvi in via preventiva.

L’aspetto più arduo è rappresentato, però, proprio dal fatto che non è scontato che gli investitori possano accedere alle IPO: per ovviare a questo problema sono nati dei broker specializzati che, grazie al loro grande potere d’acquisto, possono comprare le azioni per conto di piccoli investitori per poi ridistribuirle ai loro clienti.

Proprio a causa dell’estrema ricercatezza delle IPO e della loro convenienza, moltissimi utenti sono attirati da questo prodotto finanziario, sebbene anche essi non siano esenti da un certo rischio.

Fra questi i principali sono rappresentati dalla variabilità che caratterizza i prezzi dei titoli e dal fatto che, visto che spesso ci si trova davanti a società non troppo capitalizzate, potrebbe essere difficile riuscire a rivendere le azioni acquistate.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal