attualita' posted by

Quanta energia europea dal carbone?

 

Nel momento in cui si parla di problemi di carattere climatico e di inquinamento ambientale vi presentiamo un interessante grafico nel quale sono indicate, nazione per nazione, le percentuali di energia derivanti dalla fonte fossile più inquinante, il carbone, e l’eventuale anno previsto per la loro dismissione. Notiamo che i principali paesi che utilizzano il combustibile fossile, cioè Polonia, Cechia, Grecia e Bulgaria, non hanno neanche ancora valutato una possibile data di dismissione:

L’Italia produce il 15% della propria energia dal carbone, e la sua dismissione non sarà per nulla indolore, anche perché prevista in una data piuttosto ravvicinata, il 2025, come il Regno Unito. Nessun problema per Francia e Svezia che producono quantità minime di elettricità dal fossile, ma si appoggiano la prima al nucleare e la seconda anche all’idroelettrico. Insomma, le giornate sul clima sono utili, ma lo sarebbero di più altrove…

Senza contare che la Cina ottiene il 70% della propria energia dal carbone e, per essere più verde, punterà sul nucleare..

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus

Seguici:

RSS Feed