attualita' posted by

Quanto fallirete la vostra casa andrà sull’«Amazon dei crediti». Ecco l’aiuto della Commissione per gli imprenditori post-Covid19

Adesso vi spiego come la Commissione per gli imprenditori in difficoltà e che falliranno a causa della crisi economica in generale e del Covid-19 in particolare. I crediti inesigibili delle banche, o NPL, Not Performing Loan, potranno essere ceduti sul mercato in una piattaforma che ne permetterà il commercio in modo semplice, come fosse Amazon o meglio Ebay. Così ha detto un funzionario della BCE a Reuters: quindi domani il ristoratore fallito che perde la casa perchè non può pagare avrà il suo immobile su un bel sito stile Ebay dove il fondo speculatore di turno potrà comprarla per quattro soldi e specularci sopra. In questa operazione ci perdono tutti:

  • debitori in difficoltà per primi, che potranno essere ricattati da quelli che sono degli strozzini istituzionalizzai;
  • le banche che, con la gestione interna dei crediti, avrebbero potuto recuperare oltre il 46% delle perdite, ma che , in questo modo, al massimo potranno ricavare dal 23% al 36%.

Un bel gioco in cui a vincere sono solo una manciata di speculatori che, fra l’altro, bisogna agevolare il più possibile con uno strumento che sia “La Ebay dei crediti inesigibili”. Guai

mercato agli acquirenti di portafogli più piccoli, con una piattaforma in stile Amazon o eBay, dove è possibile navigare. Questo può far muovere il mercato”. Lo ha detto a Reuters mercoledì Edward O’Brien, funzionario Bce, accennando al fatto che in sede di Commissione Ue e di Bce si sta lavorando a una piattaforma online sulla quale sia possibile negoziare i monte di crediti deteriorati che ancora si trova nei portafogli delle banche europee e che è solo destinato a crescere a seguito dell’emergenza da Covid-19. 

Questa soluzione sarà discussa dalla BCE con la Commissione perchè il problema non è quello delle vite rovinate da una gestione scriteriata ed inumana dei crediti, ma questo: “Il problema è che le sofferenze sono troppo spesso intese come limitate alle banche. Ma è molto più ampio, colpisce l’intera economia “, come dice John Fell, funzionario della BCE. Infatti chi non haa qualche creditore che gli deve pagare 50 mila euro? Tutti!!

La struttura è stata discussa dagli esperti che si occupano di problemi della  povertà e che sicuramente prenderanno a cura il problema. la Direzione Generale FISMA, Finanza e Mercati, della commissione, con il vicepresidente della Commissione Valdis Dombrovskis. Poi se ne occupa anche Irene Tinagli del PD, presidente della commissione Econ del Parlamento. Tutta gente che conosce la povertà, i problemi dei falliti e che, dal mattino alla sera, si trovano in mezzo ad una strada. Infatti sono preoccupatissimi….. per le banche.

Quale sarebbe stata la soluzione “Sociale”? dare al fallito la possibilità di ricomprarsi il credito quasi alle stesse condizioni del fondo speculatore, magari con un leggero svantaggio per non incentivare comportamenti scorretti. Oppure incentivare fiscalmente le banche alla ridiscussione del mutuo. Invece bisogna far lavorare strozzini e speculatori.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed