attualita' posted by

QUALI SONO LE BANCHE PIU’ ESPOSTE VERSO IL SETTORE ENERGETICO?

Quando il petrolio cala sino a 30 dollari al barile c’è da attendersi una crisi molto forte delle società del settore, soprattutto di quelle impegnate nella produzione di Shale Oil che , per la sua natura, è molto più costoso rispetto a quello estratti con le tecniche tradizionali di trivellazione. Ci sono banche particolarmente esposte che rischiano di saltare in questa situazione  di profonda crisi.

Ecco un elenco delle banche con maggiore esposizione verso il settore energetico, secondo una classifica di Morgan Stanley, considerando le percentuali settoriali sui prestiti totali:

  • BOKF è la BOK Financial corporation di Tulsa,
  • CFR is Cullen Frost San Antonio , Texas;
  • CADE è la Cadence Bank di Huoston Texas;
  • CIT bank è la filiale del CIT Group di Pasadena, CA;
  • PB è la Public Bank Berhad, Malese;
  • EWBC è la East West Bank Corporation;
  • C è il noto gruppo Citigroup;
  • RF è la Regions Bank di Birmingham, Alabama;
  • ZION è la ZIONS Bankcorp di Salt Lake City, la banca dei Mormoni;

Soprattutto i primi istituti rischiano di avere dei problemi se il petrolio a questi prezzi non fosse un avvenimento temporaneo, ma si protraesse nel tempo, e questo potrebbe richiedere un intervento massiccio della FED o di altri istituti a salvataggio.

I grandi istituti di credito si sono coperti in questi anni, calando l’esposizione in questo settore e diversificando, al contrario l’esposizione è molto pericolosa per istituti di medie dimensioni:

Vedremo se sarà necessario un intervento pubblico come nel 2008…


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito