attualita' posted by

QUALI SONO LE BANCHE EUROPE PIU’ ESPOSTE ALLA CRISI DEL PETROLIO? Scommettete che per loro partirà un salvataggio con soldi pubblici?

 

 

I forti sbalzi dei prezzi nel settore petrolifero, nel quadro comunque di un forte calo e di una crisi economica rischia di mettere in crisi tutta l’industria del settore. A questo punto è utile sapere quali siano le banche  in Europa più esposte verso le aziende del settore: se l’esposizione fosse notevole potrebbe mettere in crisi la banca, soprattutto in contemporanea con la crisi generale delCOVID-19.

Le banche più esposte in Europa, sono, secondo Bloomberg:

  • Natixis che ha già il 6.4% dei crediti in default legati al settore petrolifero;
  • Credit Agricole’s sofferenze al  5%;
  • DNB, norvegese, al 5%;.
  • Commerzbank AG, ING Groep NV, SEB AB, Barclays Plc e  Societe Generale SA hanno tutti già sofferenze al 2% del totale degli attivi legati al settore energetico.

Ora qui abbiamo tutto il Gotha del sistema bancario europeo, escluse, come potete notare, le banche italiane. le prime due sono francesi, ma anche tedesche ed olandesi sono messe in quella che , diversamente, avremmo definito Pole Position. La situazione potrebbe anche essere peggiore perchè sono dati del mese di marzo, quando il petrolio era ancora superiore ai 30 dollari, mentre oggi il Brent si avvicina pericolosamente ai 20.  Visto il peso economico di questi istituti, e politico delle nazioni in cui si trovano, considerato come Deutsche Bank sia sempre al limite del fallimento, sono disposto a scommettere  tre caffè che, a partire da domani, si inizierà a parlare di salvataggio del sistema bancario con soldi pubblici. La soluzione che è stata negata alle banche venete…..

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed