attualita' posted by

Quale è il social che cede di più i vostri dati a terzi, e che quindi vi spia di più?

 

Lo abbiamo sperimentato tutti: un secondo stai guardando la recensione di un prodotto su YouTube e quello dopo vedi un annuncio per esattamente quel prodotto nel tuo feed Instagram o di Facebook.

Anche se sembra ancora che una sorta di magia oscura sia al lavoro lì, ci siamo praticamente abituati a questo tipo di cose ormai, anche se ci sono casi in cui sembra ancora un po ‘inquietante, specialmente quando sei certo di aver parlato di un prodotto solo in una email o una chat personale.

La verità è che, come osserva Felix Richter di Statista, le app e i siti web che stiamo utilizzando raccolgono enormi quantità di dati su di noi e, in molti casi, questi dati vengono persino trasmessi a terzi. Questo, ovviamente, non dovrebbe accadere senza autorizzazione, motivo per cui di solito dobbiamo accettare un lungo elenco di termini e condizioni prima di utilizzare un’app. (E onestamente, quando è stata l’ultima volta che li hai letti prima di fare clic su Sì?)

Eccovi la classifica:

Quindi Instagram, che appartiene a Facebook, è il social media più pronto a cedere i vostri dati sul web ed a farvi trovare poi una gran quantità di pubblicità mirata durante le vostre visite. Comunque anche TikTok, dedicato ai giovanissimi, è in ottima posizione. 

L’anno scorso, Apple ha reso un po ‘più facile per i consumatori capire che tipo di app di dati raccolgono e come tali dati vengono utilizzati. L’azienda ha introdotto le etichette sulla privacy nelle app nel suo App Store, classificando i dati personali in 14 categorie che vanno dalla posizione dell’utente agli acquisti, alla cronologia di ricerca e navigazione e alle informazioni di contatto.

Al contrario Minds non cede nessun dato.

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal