attualita' posted by

Prosegue il lockdown in Australia, ma non ferma la variante Delta

 

Il lockdown breve australiano di Melbourne e del circostante stato di Victoria è terminato tre settimane fa, ma ora è emerso un nuovo focolaio a Sydney, che ha ispirato il governo australiano a imporre un nuovo blocco che copre la remota città più popolosa del paese insulare. A  questo si stanno aggiungendo degli ulteriori focolari

Come per altri focolai, le autorità australiane hanno confermato che la variante Delta è responsabile della maggior parte dei nuovi casi, che si stanno rapidamente avvicinando a 100, mentre i casi della variante Delta nel Paese hanno ormai raggiunto la tripla cifra. Secondo l’ultimo rapporto del governo del New South Wales, lo stato in cui si trova Sydney, ci sono almeno 130 “casi locali attivi” nello stato australiano, a partire dal 2000 ora locale di domenica 27 giugno.

Il sito web del governo del NSW ordina a tutti nell’area della Grande Sydney di “restare a casa a meno che non si abbia una motivazione ragionevole”,

“Dalle 18 [ora locale] di sabato 26 giugno 2021, se sei stato nella Greater Sydney, comprese le Blue Mountains, la Central Coast, Wollongong e Shellharbour per qualsiasi motivo da lunedì 21 giugno 2021, devi seguire il soggiorno a casa regole e devi continuare a seguirle per 14 giorni dopo che sei stato l’ultima volta a Greater Sydney.”

Naturalmente questi ulteriori lockdown hanno esasperato i cittadini e gli imprenditori che stanno perdendo ogni fiducia nel governo. Che fanno i ristoratori? Si riconvertono alle consegne a domicilio? In un negozio del quartiere di Bondi a Sydney è stato esposto il seguente cartello:

“Cari clienti, saremo chiusi per il prossimo futuro perché Scott Morrison è un inutile testa di c..o che ha ordinato solo un vaccino sufficiente per vaccinare il 4% della popolazione 18 mesi in una pandemia”, recita il cartello, condiviso su Twitter. questo è il pensiero degli australiani.

Per il governo federale australiano è semplice controllare i movimenti dall’estero eppure questo non è stato sufficiente per controllare la diffusione del Covid-19, come non lo è stato, un secolo fa, per contenere la Spagnola. L’impatto è stato ritardato, ma non eliminato. Eppure il lockdown è stato feroce, draconiano,  e così il blocco alle frontiere, anche se tardivo, ma il covid si ripresenta con l’inverno australe.  Un’altra dimostrazione che le epidemie si curano, non si evitano con i lockdown.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal