attualita' posted by

PREZZO DEL PETROLIO AI MINIMI: PERCHE’ ?

petrolio

Oggi il petrolio è arrivato ai minimi, dopo un periodo di leggerissimo rianlo. Siamo scesi al di sotto dei 40 dollari.

wti anno 27-11

Tutto questo accade a pochi giorni prima il meeting dell’OPEC che si terrà a Vienna il quattro dicembre. Ormai sembra certo che l’Iran annuncerà un aumento della propria produzione giornaliera di 500.000 barili, continuando quindi ad inondare i mercati, e non verrà posto nessun tetto, come voluto ad esempio dal Venezuela , alla produzione complessiva

La strategia dell’OPEC proseguirà come sta procedendo ora: si cerca di scacciare dal mercato i paesi con alti prezzi di produzione (Vedi  Canada con le sabbie bituminose e USA con il frackling) mantenendo i prezzi molto bassi, nella prospettiva di rialzarli quando questi paesi si saranno definitivamente ritirati dal mercato. Il problema è che il rallentamento della situazione politica mondiale e le politiche “Carbon 0” che verranno decise al prossimo vertice di Parigi sul clima porteranno sicuramente ad un calo della domanda.

Comunque vi presentiamo una comparazione delle produzioni Opec dello scorso anno e dell’attuale.

OPEC estrazione

Questo periodo di prezzi bassi significa un momento di buoni profitti per .. i raffinatori. Bloomberg ha presentato questo interessante grafico in cui si presentano gli utili delle aziende di trasformazioni in diversi stati dell’estremo oriente, ma nulla vieta che lo stesso stia avvenendo in tutto il mondo.

raffinatori margini

 

I prezzi bassi hanno permesso di incrementare i profitti per i raffinatori, utili che erano stati fortemente compressi durante la crisi del 2007 e quando i prezzi erano oltre i 100 dollari. Se continuasse questo trend di prezzi gli utili dei raffinatori rimarranno elevati.

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog