attualita' posted by

PETROLIO , MATERIE PRIME E TRASPORTI A PICCO.. RECESSIONE O GUERRA?

NUVOLE TEMPESTOSE MOD

Tempo sempre molto nuvoloso sull’economia mondiale.

Oggi il petrolio WTI è andato sotto i 40 us$ al barile per la prima volta da fine agosto. Si è trattato di un momento, perchè subito dopo ha superato la soglia , ma non è stato un buon segnale.

wti 18-11 breve

Vediamo un bel calo verticale, che appare più evidente se analizziamo un periodo più lungo.

wti 18-11 2015

 

Stanno tornando i valori bassi di fine agosto. La settimana scorsa la IEA aveva proprio messo in guarda dall’eccesso di produzione a fronte di una domanda stagnante.

Questo andamento colpisce solo il petrolio o si allarga ad alte materie prime ? Consideriamo ora il rame , consegna 15 dicembre.

rame 18-11 comex da ottobre

Anche qui abbiamo un bel precipizio. Per comprendere l’entità di questo calo vediamolo in un’ottica più estesa, diciamo dal 2006

rame 18-11 comex

 

Siamo oltre il 50% in meno rispetto ai massimi del 2011 e ci si avvicina ai minimi della grande crisi.

Per completare il quadro vediamo il Baltic dry index, che si occupa del mercato del noleggio delle navi. Come sapete se il commercio mondiale è in buona salute si noleggiano più navi, che sono lo strumento utilizzato per i trasporti intercontinentali di massa.

baltic 18-11

Anche sul BDI siamo ai minimi dal 2013, vicinissimi ai minimi del primo trimestre 2015.

Insomma l’economia non sta dando grossi segnali positivi. La Cina e Giappone hanno mandato segnali preoccupanti, l’India non cresce come dovrebbe e sappiamo i problemi del Sud America. L’Europa finora è stata nella stretta presa dell’austerità che le hanno impedito una crescita sensibile, limitandosi nel suo complesso allo 0 virgola qualcosa. I tristi avvenimenti di Parigi però potrebbero permettere un allentamento delle norme di bilancio e quindi maggiori investimenti, anche se soprattutto nella sicurezza.  inoltre vi è stato un indubbio riavvicinamento fra Russia ed Europa, e chissà, magari si potrebbero alleggerire le sanzioni che così tanti danni hanno portato alle nostre produzioni agricole ed industriale.

Vedremo l’evoluzione nei prossimi giorni.

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog