Euro crisis posted by

PERCHE’ IL BAIL IN ED IL BAIL OUT SONO DELLE ASSURDITA’ ECONOMICHE, E PERCHE’ LA BANCA CENTRALE DOVREBBE SEMPRE

banche centrali

Sinora, nel definire  la follia delle norme europee del bail-in, da cui sono derivate le ancor più demenziali norme del bail – out italiano, si sono giustamente presi come argomento chiave la distruzione della fiducia nel sistema bancario e l’insensata punizione per gli obbligazionisti junior. Tutte idee sensate a cui però bisognerebbe aggiungere anche un elemento di carattere economico fino qui trascurato: le Banche centrali devono garantire i debiti delle banche commerciali perchè è loro dovere controllare e mantenere costante la massa monetaria nel sistema economico.

Le banche creano massa monetaria.  Quando una banca concede una apertura di credito non dà in prestito i  soldi depositati dagli altri clienti, ma “Crea” denaro figurativo . Quando concede il prestito Avviene questo nello stato patrimoniale :

bil1

Questa operazione viene controbilanciata, fra le passività bancarie, con il versamento nel conto corrente delle ditta X.

bil2

In questo modo la Banca crea massa monetaria, M1 , M2 o M3 a seconda del grado di liquidità della passività bancaria creata.

Questa è una spiegazione grezza, ed estremamente semplificata. Per chi volesse approfondire consiglio l’ottimo documento della Bank of England intitolato “Money creation in the modern economy”, in cui viene fatta una desamina piuttosto attenta del fenomeno.

Comunque le banche partecipano in modo preponderante alla creazione della moneta. Si calcola che il 90% della moneta sia di provenienza bancaria. Ora questo fatto ha una implicazione molto importante per le banche centrali: le operazioni di Bail In o di Bail out, con la cancellazione di attivo e passivo bancario, vengono a comportare una variazione della massa monetaria. Cancellando le obbligazioni junior o qualsiasi altra tipologia di passivo bancario io modifico la massa monetaria iniettata nell’economia, provocando una stretta monetaria. Il fenomeno , di per se minimo, viene poi accentuato dal processo di delevereging che interviene sul sistema per la perdita di fiducia nel sistema bancario stesso.

Ora la Banca Centrale deve perseguire i propri obiettivi di massa monetaria, coerenti, nelle economie normali, con gli obiettivi di crescita economica. Un crack bancario con forti perdite per gli obbligazionisti/correntisti turba i suoi obiettivi, ed è per questo che FED e BoE intervengono a salvaguardia dei creditori. Al contrario la BCE, rinunciando alla garanzia diretta   e demandando all’inutile meccanismo del SRM/SRB/SRF la possibilità di parziale salvataggio bancario rinuncia al proprio mandato monetario, esponendo l’economia a possibili improvvise fluttuazione della massa monetaria che potrebbero avere effetti deflattivi ancora più accentuati di quanto si stanno ora realizzando.

La BCE ha rinunciato alla propria funzione in cambio di una supposta neutralità che non giova a nessuno. ce ne accorgeremo bene quando la prima crisi bancaria seria, magari proveniente d’oltralpe,farà sentire il suo effetto restrittivo sulla base monetaria.

 

 

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog