attualita' posted by

PAURA DI COVID-19 E RIPRESA LENTA AFFONDANO BORSE USA E PETROLIO. Niente va bene

19

Pessime notizie sul Covid-19 portano a fondo le borse ed anche i petrolio. Negli USA terzo record successivo dei casi in Florida, California ed Arizona segnalano nuovi record mentre il Texas, anch’èsso ai massimi , ha consigliato ai residenti di restare ad casa, pur non avendo emesso un vero e proprio ordine di closedown. Florida e Texas erano stati fra i primi stati a riaprire, ma, dato che i casi crescono anche in altri stati, pare che la colpa sia da identificare più che altro nelle manifestazioni che anno concentrato molta gente in spazi limitati.

Qualsiasi sia la causa gli effetti economici sono immediati e li vediamo sia sul Dow Jones sia sul SP500 sia il Nasdaq.

Vediamo cosa è successo:

Dow Jones Industrial

Ora anche SP 500 ha avuto un andamento simile:

Ed il Nasdaq è sceso sotto i 10 mila punti

Ora nche il petrolio WTI è tornato sotto i 40 dollari al barile, dopo che i tagli e la speranza di una rapida ripresa “A V ” che non sembra essersi realizzata.

Siamo tornati sulle borse ai livelli di quando il segretario al commercio Navarro aveva detto che l’accordo con la Cina era definitivamente morto.  Il petrolio WTI ha anche pagato un aumento nelle produzioni che non lascia prevedere nulla di buono quando il l domanda non c’è. Del resto oggi il FMI ha fornito una visione ancora più pessimistica, con un calo del PIL europeo del 10%, su americano del 9 e nord Americano del 8%. Tutti numeri che fanno attendere una seconda metà dell’anno infuocata.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed