attualita' posted by

Parte la costruzione del primo “Piccolo reattore nucleare modulare”. Ovviamente in Cina….

La China National Nuclear Corporation (CNNC) ha lanciato martedì la costruzione del primo piccolo reattore nucleare onshore al mondo, nel tentativo di conquistare una posizione di leadership nel mercato dei reattori modulari. Presso la centrale nucleare di Changjiang nella provincia di Hainan, nel sud della Cina, è in corso la costruzione di questo nuova infrastruttura.

L’inizio della costruzione del mini reattore modulare nucleare “Linglong One” arriva quattro anni dopo rispetto a quanto inizialmente previsto, a causa di ritardi nelle autorizzazioni normative. la costruzione era prevista inizialmente nel 2017.

Un anno prima, il piccolo reattore Linglong One era diventato il primo a superare una revisione della sicurezza da parte dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA).

Una volta completato e messo in servizio, il piccolo reattore nucleare dovrebbe soddisfare il fabbisogno energetico annuale di circa 526.000 famiglie, riporta Global Times, senza fornire una tempistica per il completamento.

Secondo la World Nuclear Association, sta crescendo l’interesse per la tecnologia piccola e più semplice per generare energia nucleare, a causa dei costi inferiori e del desiderio di fornire energia lontano dai grandi sistemi di rete. Inoltre i danni in caso di incendente possono essere più limitati. La costruzione modulare di queste unità poi permette di ridurre i tempi di realizzazione, ora nell’ambito delle decine di anni.

“In generale, la ricerca e lo sviluppo di SMR in Cina sono molto attivi, con una forte concorrenza tra le aziende che incoraggiano l’innovazione”, afferma l’associazione, osservando che anche Stati Uniti, Regno Unito e Canada sviluppano e supportano la rispettiva tecnologia di piccoli reattori domestici.

Negli Stati Uniti, i piccoli reattori modulari avanzati (SMR) sono una parte fondamentale dell’obiettivo del Dipartimento dell’Energia di sviluppare opzioni di energia nucleare sicure, pulite e convenienti, afferma il DOE. Il Dipartimento ha fornito supporto allo sviluppo di SMR raffreddati ad acqua leggeri, che sono in fase di revisione della licenza da parte della Commissione di regolamentazione nucleare (NRC) e saranno probabilmente implementati tra la fine degli anni 2020 e l’inizio degli anni ’30. Consideriamo che alcuni dei maggiori impianti nucleari americani ha quasi 50 anni, mentre quelli europei 40. Un mercato enorme da sostituire con unità più piccole e sicure.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal