attualita' posted by

PAROLA DI SAGGIO TEDESCO: SE FOSSI ITALIANO USCIREI DALL’EURO

in-fuga-dall-euro-494398.660x368

Loss Von Euro. Questo è il consiglio del professore tedesco Peter Bofinger, uno dei 5 saggi economici dell’Assemblea  Tedesca tedesca dei Consiglieri economici per Italia e Spagna, così come riportato dal quotidiano “Telegraph”inglese. 

boeffiger

Peter Bofinger

Tutto il ragionamento è figlio della regola di “Non Bailout ” del debito sovrano voluta così fortemente dal trattato di Maastrich e confermata indirettamente dal meccanismo ERF (European Recovery Fund), anch’esso figlio  dei “Cinque saggi” tedeschi. La declamata volontà di non tutelare il debito pubblico dei vari stati UE imporrebbe la creazione di un “Meccanismo di insolvenza dei debiti sovrani” che richiederebbe  fortissimi haircut ai creditori privati prima del subentro eventuale del ESM , il fondo di salvataggio europeo.

Il rifiuto di bail in del debito sovrano si intreccerebbe  con l’assenza di un  serio meccanismo di bail in del sistema bancario causando una crisi simultanea del risparmio bancario e privato. Una situazione da incubo. La crisi non verrebbe solo a colpire i paesi in difficoltà o in default , ma si allargherebbe rapidamente anche agli altri, vista la notevole interdipendenza dei sistemi finanziari e la proprietà diffusa dei debiti pubblici, come si può facilmente vedere da questa immagine.

Ad esempio un eventuale default italiano colpirebbe il sistema creditizio bancario, ma anche quello di tutte gli altri paesi area Euro e, in generale della UE. Nessun sistema creditizio dell’area UE è  capitalizzato a sufficienza da far fronte ad una crisi del genere, in nessun modo, come mette in luce quest’altro grafico.

Quindi un default sovrano non coperto da una garanzia totale si porterebbe dietro automaticamente il sistema creditizio.

Secondo Bofinger questa regola che Schaeuble ed i tedeschi vogliono imporre alla UE, per cui non il debito pubblico non è garantito , è: “Il modo più rapido  per arrivare alla rottura dell’area euro” che ha aggiunto al telegraph, “Un attacco speculativo può avvenire in modo molto rapido. Se fossi un politico in Italia e mi trovassi di fronte a questo rischio di insolvenza  vorrei tornare alla mia valuta nazionale il prima possibile, perchè sarebbe l’unico modo per evitare la bancarotta”. 

Lorenzo Codogno , ex capo economista del Tesoro italiano ed ora consigliere di LC Macro Advisors ha detto: “Questo è un modo per cercarsi dei guai”. 

Del resto abbiamo visto quale disastro sia stata l’applicazione delle norme sul Bail In europeo per i corsi dei titoli bancari e per la loro solidità. Immaginiamo cosa potrebbe significare per il sistema economico la perdita della certezza del rimborso del debito sovrano. Ad esempio il Portogallo, proprio in questi giorni, per un dubbio sul suo debito, sta conoscendo un picco nei rendimenti sul debito pubblico passati dal 2% al 4%. La perdita della garanzia del debito statuale sarebbe devastante non solo per l’Europa, ma per il sistema economici mondiale. Eppure, nonostante tutto, la Germania e Schaeuble vogliono andare precisamente in quella direzione, una strada di distruzione, dalla quale perfino gli stessi economisti tedeschi dicono dovremmo distaccarci !

Non potete dire che non ve l’avevamo detto.

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog