attualita' posted by

ORO, ALTRE 170 TONNELLATE INVIATE AL COMEX. Mai tanto oro sulla borsa future americana

 

Il COMEX, il mercato future dell’oro del NYMEX di New York e controllato dal CME di Chicago, ha realizzato un’altro acquisto con consegna di ben 170 tonnellate d’oro (5500000 once), raggiungendo una dimensione mai vista prima per entità del “Backing”, cioè del sottostante dietro al mercato stesso.

Come mai il mercato future dell’oro di New York ha raggiunto queste enormi dimensioni? Semplicemente perchè sono saltati molti dei criteri che lo facevano fino a ieri funzionare. C’è una data per questo cambiamento: il 23 marzo 2020, quando l’oro ha raggiunto il minimo a causa del Covid-19.

Il mercato globale dell’oro prima del 23 marzo 2020

Il mercato spot dell’oro  dominante a livello globale  è il London Bullion Market, dove viene scambiato principalmente oro “loco London. Significa che il metallo è sistemato fisicamente nei dintorni dell’autostrada tangenziale  M25 di Londra . Il mercato dei futures sull’oro più dominante si trovava a New York, dove il metallo può essere consegnato fisicamente in un raggio di 150 miglia dalla città di New York.

Prima del 23 marzo, il prezzo a Londra (spot) e il prezzo a New York (contratto futures vicino al mese) erano sempre scambiati in modo sempre molto ravvicinato a causa dell’arbitraggio. Se, ad esempio, il prezzo dei futures venisse scambiato al di sopra dello spot, chi fa arbitraggio “comprerebbero spot e vendere futures” fino alla chiusura dello spread. Questi trader  manterrebbero le loro posizioni – long spot, short futures – fino alla scadenza del contratto futures, quando i prezzi dei due mercati vengono a convergere In questo esempio possiamo vedere che una forte domanda a New York si tradurrebbe in acquisti a pronti a Londra.

Certo, è successo anche il contrario. Quando i futures venivano negoziati al di sotto dello spot, gli arbitri “compravano i futures e vendevano spot” fino alla chiusura dello spread.

 

Il mercato globale dell’oro dopo il 23 marzo 2020

Dal 23 marzo di quest’anno, i futures sono stati scambiati costantemente al di sopra del prezzo spot, anche se lo spread fra i due prezzi è variabile. Di conseguenza, i trader di arbitraggio non hanno la certezza che il prezzo dei futures a New York converge con il prezzo spot a Londra.

Ciò che gli arbitri attualmente fanno per trarre profitto dallo spread è comprare spot, vendere futures, e quindi consegnare fisicamente l’oro a New York. QSe lo spread tra spot e futures è di $ 40 l’oncia, il profitto dell’arbitro è di $ 40 meno i costi per trasporto, assicurazione, stoccaggio, ecc.

Ora puoi capire perché la persistente diffusione tra New York e Londra ha aumentato la consegna fisica sul COMEX attraverso l’arbitraggio.

Questa situazione non può durare in eterno, ma per ora continua e gonfia il mercato dei future di New York. questi significa anche che le attese di mercato sono, per ora, superiori alla domanda di oro fisico immediato, ed anche questa non è una situazione che può durare in eterno.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed