attualita' posted by

OLIVIER BLANCHARD (FMI): SIAMO STATI INGIUSTAMENTE MASSACRATI PER LA SOTTOSTIMA DEI MOLTIPLICATORI FISCALI

fmi

Olivier Blanchard ritorna sull’errore nella stima dei moltiplicatori fiscali nei paesi avanzati. Sottolinea, in questa intervista, che cambiare il credo del fondo non è così facile come sembra, ma loro ci sono riusciti. Adesso, secondo Blanchard, le conoscenze del fondo sono migliorate e le competenze accresciute.

Queste le testuali parole relative al famoso errore “greco”:

Il fatto che il consigliere economico, oppure il dipartimento di ricerca, ha un punto di vista su un particolare argomento non consente di smuove le cose da solo. è essenziale convincere, o cercare di convincere, il resto della costruzione della bontà di una data tesi. Questo può essere un duro lavoro. Per il trattamento di tutti i paesi in modo coerente, il Fondo deve avere un corpus di credenze, e questo corpus non è facilmente cambiabile. Le idee non solo hanno bisogno di essere sviluppate, hanno bisogno di essere venduto al resto dell’edificio. Non succede durante una notte.

Per quanto riguarda quello che poi è accaduto al di fuori del Fondo, sono stato colpito del come le cose a volte vanno, si indica a volte un cambiamento di vedute come ” incompetenza del Fondo” e così via.  Faccio riferimento ai moltiplicatori fiscali.

FMI MOLTIPLICATORI

La sottovalutazione della resistenza in uscita da un consolidamento fiscale non è stato un “errore” nel modo in cui la gente pensa di errori, ad esempio, mescolando casualmente due celle di un foglio Excel. Esso si basa su una notevole quantità di prove effettuate prima, mentre quello che è accaduto poi è che le prove erano fuorvianti se collocate in un ambiente in cui i tassi di interesse sono vicini allo zero  (la politica monetaria accade allora che non compensi gli effetti negativi dei tagli di bilancio). Abbiamo ottenuto un sacco di critiche per aver ammesso tale sottovalutazione e ho il sospetto continueremo a ottenerne ancora di più in futuro. Ma, allo stesso tempo, credo che noi, il Fondo, abbiamo notevolmente aumentato la nostra credibilità, e utilizzato le ipotesi migliori in seguito. E ‘stato doloroso, ma è stato utile.”

OK caro O.Blanchard, vi fa onore aver ammesso l’errore (ovvero la sottostima dell’importanza di una variabile) ma è anche vero che dal suo comportamento/errore è dipesa la vita di tantissime persone; alcune di esse hanno perso le prospettive per il futuro, altre persino la vita!

Quindi, caro Blanchard, la storia si ricorderà anche di Lei e delle tragiche conseguenze per il nostro continente di quel suo piccolo errore di sottostima di variabili che l’uomo di strada sapeva già da solo pur non essendo un economista.

“Perdona i nemici, ma non dimenticare mai i loro nomi”
(J.F.K)
Maurizio Gustinicchi
A MAURI E IL PROF

 

2

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog