esteri posted by

OFCS: la resa dei conti di Trump con Hillary Clinton, Germania ed euro

Interessante articolo di Ofcs.report dove si spiega in dettaglio, oltre ai motivi della rinnovata forza del presidente USA, i punti in agenda per le mosse successive. Mosse che saranno prettamente economiche:  tradotto, lato USA verrà prima di tutto combattuto il tentativo eurotedesco di far svalutare l’euro contro dollaro con il fine eurovestito di mantenere competitivi i prodotti di esportazione tedeschi. A svantaggio americano.

Forse la guerra non dichiarata di cui parlano in molti si riferisce ad una guerra delle valute, appunto, a svalutare alle spalle dell’altro. Questo accade, non a caso, in un mondo in cui i consumi sono ormai la principale fonte di arricchimento.

Come la genesi della crisi catalana dimostra, una crisi fortemente voluta dall’EU almeno a giudicare dallo scellerato supporto dato da Juncker alla causa indipendentista di Barcellona il 14 Settembre scorso tramite il canale informativo dell’Unione Europea, molto probabilmente è una strategia voluta quella di creare crisi sistemiche in capo ai provvidenziali paesi eurideboli appartenenti all’euro come giustificante per far svalutare la moneta unica.

In questo contesto sembra probabile, magari il prossimo anno, proprio in corrispondenza con la fine del mandato di Janet Yellen con un uomo scelto da Trump con il fine di attuare la propria strategia economica (…), una provvidenziale crisi italiana. Sempre finalizzata a svalutare l’euro, oltre ad allineare eventuali governi italiani in formazione dopo le elezioni del 2018 nel caso non fossero sufficientemente filo tedeschi.

Vedremo. Per intanto i puntini mi sembrano molto ben “collegati” nell’interessante articolo proposto.

MD

https://ofcs.report/economia/trump-la-resa-dei-conti-hillary-clinton-germania-euro/

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog