crisi posted by

Il piano di Obama copiato da Renzi per far arrivare i migranti e dargli il voto (ius soli), con il fine di consolidare il voto Dem per 30 anni

I politici fanno i loro personali interessi o quelli della cittadinanza? Sembrerebbe una domanda retorica ma non lo è. In particolare, che i Dem globali stiano mettendo (coi migranti) in discussione l’interesse dei votanti tradizionali, i locali, senza distinzione partitica, è sotto gli occhi di tutti.

Lo scandalo migranti italiano, un esperimento di macelleria sociale che solo una fazione altamente ideologicizzata come la sinistra poteva concepire, lo dimostra più di mille parole. Per altro con un Papa incredibilmente (in senso storico) a supporto, certamente interessato a rimpinguare la schiera di nuovi credenti da battezzare da adulti e portare a messa la domenica; il risultato sotto gli occhi di tutti è che si stanno importando neo cittadini in pectore a frotte, ufficialmente per solidarietà ed aiuto umano, in realtà per altri fini come capirete oltre.

Ora, I migranti che spingono alle frontiere ci sono sempre stati ma nessuno si è mai sognato di farli entrare in numero letteralmente ingestibile, oggi si parla di un paio di milioni di migranti che potrebbero entrare in Italia nei prossimi 2 o 3 anni, 6 milioni in EUropa. Dunque, a parte che l’EU non vuole vedersi riallocati questi disperati sbarcati in Italia e Grecia entro i propri confini contravvenendo alle regole EU, la prima domanda che bisogna porsi è perchè questo succeda. Il motivo è semplice, si chiama fallimento del modello capitalistico occidentale. Or dunque, i responsabili politici dello scempio – soprattutto quelli che di norma non fanno crescita ma mera redistribuzione della ricchezza, ossia la sinistra – stanno usando l’arma dei migranti per rimpinguare la schiera dei consumatori locali oggi sempre meno proni a consumare. Appunto, il consumo è la chiave, una recessione è alle porte e mancano consumi occidentali; in tale contesto detti migranti servono per tenere in piedi la baracca, altro che solidarietà. Parallelamente mancano contribuenti che paghino le tasse (sempre più alte), altro motivo per accoglierli. Idem servono teoricamente per pagare le pensioni a coloro che sono già pensionati, prima che l’INPS esploda. Il vero problema è che se non sai cosa far fare a questi neocittadini in pectore arrivati dal mare semplicemente si peggiora il problema invece di risolverlo, ossia detti migranti finiranno o per spiazzare gli italiani nei lavori umili o per diventare una bomba ad orologeria sociale per altro da mantenere nei consumi di sussistenza (leggasi, ulteriore aumento delle tasse). Questa triste verità ce la conferma il tedesco di turno, Udo Guempel, in un tweet con il nostro Antonio Maria Rinaldi, a riprova della veridicità delle considerazioni di cui sopra:

Udo Gumpel @udogumpel

I migranti: non li vogliono. I figli non li fanno, da decenni. Ma le pensioni, si, quelli li vogliono. E chi li paga? Babbo Natale?

Tra l’altro, è solo questione di tempo prima che detti migranti si organizzino – in assenza di un’occupazione degna – in gang etniche per gestire il malaffare, andate a chiedere dei filippini a Milano e capirete a cosa mi riferisco.

In questo contesto, trend abbastanza globale, si innestano due driver fondamentali: il primo, le elites mondiali che si sono arricchite a dismisura sotto Obama vogliono evitare di perdere la ricchezza accumulata e per fare questo i migranti sono perfetti, li puoi manipolare facilmente perchè mediamente ignoranti e poco proni a rivendicare diritti civili, perchè avidi consumatori dei loro prodotti e soprattutto come diluente sociale che possa far passare in secondo piano l’ingiustizia del sistema economico ormai da molti anni in mano Dem a livello globale (certamente in USA ed in Italia). Tradotto, per nascondere i veri motivi che stanno rendendo povera la cittadinanza facendo sparire la classe media. Ossia, le elites sono interessate ai migranti per evitare sommosse dei residenti tradizionali che possano spogliarli delle loro ricchezze, come è sempre successo in situazioni di questo genere. In tale contesto – e qui c’è il passaggio crucialeil vero rischio elitario sta nel voto popolare democratico, come Brexit e Trump hanno ben dimostrato. Visto che è impraticabile togliere il voto alla gente (per ora), visto che grazie ai nuovi social media i giornali classici diventano sempre meno influenti, l’unica soluzione è fare arrivare nuovi votanti e dargli il voto.

Bang!

Avete capito spero.

Ora, il piano del sodale clintoniano d’Italia chiamato Matteo Renzi Renzi, che ha svenduto gli interessi degli italiani al cospetto di tale piano elitario globale a regia Dem e comando tedesco, è lo stesso che Obama voleva applicare negli USA dove però, fortunatamente per loro, è miseramente fallito. Notasi che la situazione economica USA non è come i media mainstream cercano di raccontarvi, Obama ha lasciato letteralmente un disastro economico (con una concetrazione di ricchezza in mano di pochi – che sono gli stessi che Barack Hussein Obama frequenta regolarmente dopo la fine della sua presidenza – senza pari), sbandierando una crescita che si è avuta negli USA solo grazie al quasi raddoppio del debito federale in 8 anni, il doppio mandato di Obama. Un rercord. TIpo Craxi in Italia nell’Italia da bere per intenderci, ancora oggi se ne pagano le conseguenze.

In pillole, Obama voleva dare il voto ai migranti e a giugno dello scorso anno ci fu un voto importantissimo sull’Immigration Plan di Obama. Prima di questo voto ci fu la strana morte di Justice A. Scalia, un oriundo, grande e stimatissimo conservatore, un piccolo capopopolo anche in seno alla Corte Suprema americana che mai avrebbe accettato di approvare tale mozione ideologica migratoria di sinistra. Morì appunto in circostanze mai ben chiarite (non autopsia, assenza di vigilanza, sembra si siano addirittura trovate tracce di digitalina nel suo sangue post mortem durante la riesumazione del corpo voluta da Jeff Sessions una volta insediato al ministero della giustizia USA; come fu il caso di Papa Luciani, stranamente la dinamica della morte è quasi sovrapponibile ecc.) alcuni mesi prima dell’importante verdetto a cui doveva partecipare. La morte di Justice Scalia portò il numero di giudici supremi a 8, prima erano 9. Come da attese il voto andò 4 a 4 ma con maggioranza del presidente della Corte che in caso di parità vale doppio. Ossia vinsero i no. Ma, dettaglio, negli USA i 4 a 4 alla Corte Suprema non fanno giurisprudenza e il voto può essere ripetuto. Appunto, il piano di Obama era di congelare detto voto sul 4 a 4 fino all’arrivo di Hillary che avrebbe nominato un nuovo giudice supremo questa volta a favore degli immigranti. Se il piano fosse riuscito – ossia se Hillary fosse stata eletta – i migranti e/o i loro figli avrebbero votato Dem (…). E lo avrebbero fatto per i prossimi 30 anni visti i macro trend migratori globali.

Spero abbiate capito.

Bene, il can can di Renzi sullo ius soli vuole fare in altro modo la stessa precisa, indentica cosa: far arrivare i migranti e poi dargli il voto. Esso sarà – naturalmente –  Dem e così facendo la sinistra rimarrà al potere per lustri. Questa è la triste realtà, un vero tradimento degli italiani e del Paese per interessi personali e di partito (alto tradimento? Vedremo).

Un appunto sulla Germania: Berlino, per altro patria di gran parte delle stesse elites sopra citate super interessate a tenere stretta la ricchezza accumulata negli scorsi anni a spese della classe media globale, è a supporto del “piano” sopra illustrato in quanto, a pegno di limitati e controllati arrivi di migranti in Germania (soprattutto siriani, molto istruiti rispetto agli illetterati centro africani), così facendo è in grado di minare le fondamenta dei principali paesi critici dell’euro, Italia e Grecia. A maggior ragione se costoro sono anche i migliori alleati non anglosassoni degli USA, ormai è risaputo che Berlino vuole sostituirsi a Washington al comando dell’EUropa. E, nel caso dell’Italia, esiste anche l’incentivo economico: puntare a far arrivare la troika in Italia ossia costringere il  principale competitor manifatturiero di Berlino a svendere i propri assets, le proprie aziende, per altro potendo anche attingere ad un bacino enorme di risparmi privati utilissimo – tramite tasse euroimposte – per rimpinguare la casse europee nel momento in cui Londra non contribuirà più al bilancio EU, dal 2020-21.

Penso di avervi detto tutto.

MD

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog