attualita' posted by

Nuovi sistemi per la promozione delle professioni: i portali di categoria.

pulsante giustiza

 

La comunicazione via web sta divenendo uno degli strumenti essenziali per la crescita dell’economia moderna, soprattutto quando si tratta della promozione delle attività professionali e dei servizi: infatti quale attività può avvantaggiarsi maggiormente dalla comunicazione se non una attività consulenziale legata alle attività  professionali ?

In generale i servizi posso essere promossi o tramite la pubblicità o tramite una attività di marketing, intendendo la prima come la comunicazione standard, diretta, tramite mass media, affissioni , o, parlando della comunicazione online, banner tradizionali nei siti. al contrario l’attività di marketing agisce in modo più indiretto, creando una consapevolezza qualitativa del servizio offerto  ed avvicinando l’offerta del servizio stesso con il possibile fruitore.

 

Passiamo a considerare un esempio fattivo e reale: i servizi legali, quindi quell’insieme di servizi di consulenza e di assistenza che vengono prestati dagli studi legali. Ricordiamo che in italia esistevano circa 230.000 professionisti della consulenza legale nel 2014 (dati forniti da Il Fatto Quotidiano), di cui però solo una parte sono “Litigator” professionali che si recano con regolarità nelle aule di giustizia, mentre gli altri sono in gran parte consulenti interni ad enti e società.  Si tratta comunque di un settore dei servizi estremamente affollato e competitivo, in cui emergere e farsi conoscere è essenziale.

In questo settore la pubblicità tradizionale risulta impropria, in quanto tende ad abbassare la percezione qualitativa del servizio offerto: la comunicazione strillata , lo spazio preso sull’elenco del telefono, il cartellone stradale “All’americana” appare improprio, forzato, che porta ad una volgarizzazione della professione.

Molto più appropriata viene ad essere il “Marketing” dell’attività professionale, inteso come diffusione della conoscenza e della coscienza qualitativa dello studio professionale. Per questo tipo di comunicazione possiamo ipotizzare:

-public speaking: attività di relatori in seminari e convegni-organizzazione di incontri formativi  a favore di categorie di clienti
attività autorale: articoli di approfondimento su novità, riforme, per quotidiani locali, nazionali, magazine;
attività pro bono:

– Iscrizione a portali o strumenti di promozione e consulenza di categoria.

In quest’ultimo campo una iniziativa interessante è il portale www.studilegali.com, dove il singole legale o lo studio associato può iscriversi, proponendo la propria storia , la propria specializzazione operativa e fornendo anche un consulenza giuridica esemplificativa che può essere estremamente utile sia per indicare al cliente la capacità professionale del legale sia come strumento per la creazione dell’interesse iniziale .

I portali come www.studilegali.com sono molto utili per creare nel possibile cliente, che cerca online la risposta ad una domanda specifica, il primo contatto con il professionista. Anzi spesso, vista la grande segmentazione del mercato della consulenza legale, possono essere l’unico strumento per acquisire una nuova clientela, altrimenti non raggiungibile.

 

 

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog