attualita' posted by

NIENTE SOLDI PER L’EUROPA MERIDIONALE: il motto degli olandesi, nostri compagni di sventura in Europa. E non hanno neppure torto

22e27e62-db00-42b0-9b79-fb791f14b835

C’è stato un po’ di scandalo quando il periodico olandese Elseveer Weekblad (EW) ha scritto un proprio redazionale nel quale invita esplicitamente a non pagare, a livello europeo, un centesimo in più ai paesi meridionali, soprattutto all’Italia. Si giunge ad affermare che non bisogna dare soldi  agli italiani perchè “Ci si pagherebbero le vacanze”, una bella frase da duro Olandese, che ama le aringhe ed il freddo mare del Nord.

I toni dell’articolo sono veramente fastidiosi ed offensivi. Quando in Italia parlano di “Populismo” dovrebbero prima leggersi un articolo simile a questo. Eppure ha un fondamento di verità che spiega l’invidia, irrefrenabile , del popolo olandese, e non parliamo delle nostre montagne, colline o bellezze storiche. Parliamo della nostra ricchezza famigliare, cumulata in secoli di risparmio e di vera frugalità contadina e civica, dell’accumulo, poco per volta, in modo attento, delle nostre ricchezze. Gli Olandesi, come i tedeschi, ci rinfacciano, letteralmente, di essere dei risparmiatori veri. Basta leggerlo:

” Se tutta la ricchezza francese viene sommata e divisa per il numero di abitanti adulti, il francese possiede una media di 276.121 euro. Con l’italiano in media,  234.139 euro. Gli olandesi hanno una ricchezza media  di 279.077 euro, i tedeschi 216.654 euro. I tedeschi sono quindi in media più poveri dei francesi e degli italiani, gli olandesi sono solo un po ‘più ricchi”

Effettivamente hanno ragione, anche se dimenticano che gran parte della ricchezza olandese e francese è di carattere immobiliare, quella italiana pure, anche se molto meno dovuta alla crescita dei valori immobiliari.

Quindi l’altra insopportabile verità per gli olandesi:

“La Francia ha un debito nazionale pari al 100 percento del PIL, i debiti privati ​​ammontano al 148 percento del reddito nazionale. Insieme è il 248 percento. L’Italia ha un debito nazionale del 137 percento e debiti privati ​​del 107 percento: 244 percento. La Germania ha un debito pubblico del 62,6 per cento, privato del 102 per cento: aggiunto 164,6 per cento. Quindi i Paesi Bassi. Il debito pubblico è del 59,4 per cento, ma il debito privato è del 241,6 per cento. Insieme al debito pubblico e privato, i Paesi Bassi arrivano al 301 percento del debito”.

Tutto vero, e la causa del super debito olandese, che è stato perfino più alto in passato, è una grande bolla immobiliare, che ha visto una crescita vertiginosa dei valori immobiliari con un picco, non casuale, al 2014.

e qui la variazioni dei valori immobiliari:

Gli olandesi non hanno tutti i torti nel richiedere una politica diversa rispetto a quella italiana. Se mai sbagliano nel tipo di politica da richiedere: con un debito pubblico così elevato ed anche un valore così alto immobiliare avrebbero bisogno di un intervento diretto a sostegno delle banche. Noi abbiamo bisogno di una politica di sostegno della spesa pubblico che a sua volta sostenga il consumo privato. Due cure diverse che però sono impossibili all’interno di una moneta unica. Qui olandesi saranno antipatici, ma non sempre hanno torno al 100%, solo non devono dare la colpa a noi.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito