attualita' posted by

Musk: “Ho un pessimo presentimento”, e inizia a far licenziare il 10% del personale di Tesla

 

Si preparano tempi tempestosi. L’ultimo segnale di un imminente shock del mercato del lavoro è un’e-mail, visionata da Reuters, dell’uomo più ricco del mondo, l’amministratore delegato di Tesla Elon Musk, che ha detto ai dirigenti della casa automobilistica elettrica di tagliare il personale del 10% perché ha un “pessimo presentimento” sulla direzione dell’economia.

L’e-mail, intitolata “sospendete tutte le assunzioni in tutto il mondo”, è stata inviata ai dirigenti giovedì ed è l’ultimo segnale dei crescenti venti contrari a livello macroeconomico, dato che le vendite di auto nuove negli Stati Uniti, inferiori alle attese, a maggio potrebbero essere foriere di una recessione.

 

In un’altra e-mail di martedì, Musk ha detto ai dipendenti:

Tutti in Tesla sono tenuti a trascorrere un minimo di 40 ore in ufficio a settimana… Se non vi presentate, penseremo che vi siate dimessi“. Un altro modo, indiretto, per fare selezione.

Mercoledì Musk ha twittato: “Le recessioni hanno una funzione di pulizia economica vitale“.

Tesla, che ha fabbriche di veicoli elettrici in tutto il mondo, comprese quelle negli Stati Uniti, a Berlino e in Cina, impiega circa 100.000 dipendenti, quindi la riduzione del 10% dei posti di lavoro potrebbe equivalere a 10.000 dipendenti, sparsi globalmente. Non poco

Il crudo avvertimento di Musk sull’imminente catastrofe economica e sulla necessità di tagliare i posti di lavoro ha fatto crollare le azioni Tesla di quasi il 4% nel premercato, trascinando al ribasso i futures del Nasdaq 100 di circa mezzo punto percentuale e altri produttori di auto elettriche.

La crisi si inizia a far sentire e gli imprenditori più lungimiranti la anticipano. Invece i governi e i sindacati meno brillanti aspettano di prenderla secca in faccia.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal