attualita' posted by

Come volevasi dimostrare, il problema Catalano deriva dall’euro che rende difficile sopravvivere coi bassi stipendi spagnoli nella Barcellona turistica!

L’ho spiegato precisamente in precedenti interventi (vedasi LINK, LINK, LINK): il problema catalano è il problema dell’euro, che ha fatto deflazionare gli stipendi spagnoli per permettere ai politici di Madrid di dire pubblicamente di essere usciti dalla crisi, guarda caso facendo gli interessi delle elites globali ossia di quelle nazionali. E dunque impoverendo la popolazione, fino a quasi lo stremo (a dipendenza dei costi della vita locali). Appunto, il piano globalista, il cui figliol prodigo è proprio la moneta unica, a maggior ragione dopo Brexit e Trump. Tutto torna.

Infatti dal 2008 il gap di ricchezza tra spagnoli ricchi è poveri è cresciuto come in nessun paese EU.

Il primo step è stato l’attentato di questa estate (vedasi LINK) ora siamo alla quasi secessione, che facilmente è già stata fermata (ndr).

Oggi abbiamo una ulteriore riprova, notizia apparsa poche ore fa: visto che la situazione si è fatta davvero seria a Barcellona, visto che la deflazione per volere EU ha esagerato, si corre – troppo tardi – ai ripari. Dunque, ecco spuntare per iniziativa pubblico-privata (sarà una santa alleanza tra elites – che han capito che hanno tutto da perdere da una indipendenza violenta – e Stato – il vero perdente, in senso unitario -) case a prezzi popolari a Barcellona, da 200 a 800 euro mensili. Un affare mai visto prima per i catalani abituati a costi che, ripeto, sono europei in forza del turismo e dell’economia florida ed accessibile, ma con bassissimi stipendi spagnoli figli della deflazione salariale. Da qui la spinta al cambio di paradigma, visto che non si può uscire dall’euro almeno si esca dalla Spagna per far aumentare i salari, soprattutto dei giovani!

In due parole: il problema encore sta nell’euro e nell’EUropa, che per sopravvivere alla crisi ha falcidiato il benessere sia della classe media che dei paesi deboli in EU, presidiando la ricchezza solo nei paesi satelliti della Germania. La Catalogna è semplicemente stata la prima a raggiungere la soglia del dolore, con giovani assolutamente non in grado di sopravvivere a Barcellona con i bassi stipendi spagnoli. E che quindi hanno sfogato la loro repressione nella lotta indipendentista (gli anziani hanno supportato la causa, oltre che per motivi storici, solo per la pena di vedere le nuove generazioni fare la fame, ndr).

A chi scrive fa molto male aver compreso come stanno davvero le cose – leggasi la truffa europea incentrata nel’euro – e non riuscire a farlo capire a chi mi legge e/o sta vicino.

Ad maiora

MD

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog