attualita' posted by

Mondo strambo; RBA taglia i tassi e fa QE, ed il Dollaro australiano cresce

Ormai le regole dell’economia classica, soprattutto in relazione alla moneta, nn valgono più , anzi sono completamente invertite. Basta leggere quello che è successo ieri in Australia.

La banca centrale australiana ha ridotto i tassi di interesse a quasi zero martedì e ha ampliato il suo programma di acquisto di obbligazioni, come ampiamente previsto, nel tentativo di alleviare la peggiore recessione del Paese da una generazione a questa parte. Ecco i tassi di interesse

Come ha descritto Stephen Gallo di BMO, “la RBA ha speso altri tre proiettili ieri sera” come segue:

  1. ha tagliato il suo tasso overnight di 15bps allo 0,10% e si è impegnata a mantenerli invariato fino a quando l’inflazione non sarà sostenibile all’interno della sua fascia target del 2-3%, secondo il modello della FED;
  2. ha tagliato il suo obiettivo di rendimento dei titoli di Stato a 3Y allo 0,10% e
  3. ha lanciato un nuovo programma di acquisto di obbligazioni A$100 miliardi ($70,41 miliardi di dollari) rivolto al segmento 5-10Y del mercato dei titoli di Stato. Questo ulteriore programma QE è stato annunciato per i prossimi 6 mesi.

L’economia australiana da 2.000 miliardi di dollari australiani  (1200 miliardi di euro, 1400 di dollari) è alla sua prima recessione in tre decenni, quando la pandemia del coronavirus ha costretto le aziende a chiudere le imposte, lasciando centinaia di migliaia di persone senza lavoro. Il tasso di disoccupazione si aggira intorno al 7%, essendo passato da circa il 5% prima della pandemia COVID-19. Gli economisti dicono che il livello reale di disoccupazione sarebbe ancora più alto se si includessero anche quelli che godono del sostegno del governo.

Mentre l’Australia ha controllato la diffusione della malattia virulenta e ha aperto la sua economia prima del previsto, i confini nazionali e internazionali rimangono chiusi, gli investimenti delle imprese sono deboli e la spesa dei consumatori è ancora tiepida.

Il governatore della RBA Lowe ha dichiarato che una delle motivazioni chiave per decisioni monetarie è stata quella di “contribuire ad un tasso di cambio più basso di quello attuale” per aiutare l’economia australiana colpita dal closedown dei viaggi internazionali. Peccato il dollaro abbia fatto il contrario…

L’intervento della RBA fortemente espansivo viene visto come un elemento essenziale per la sopravvivenza dell’economia ed allora ecco che il Dollaro Australiano aumenta in caso di politiche espansive monetarie. Il mondo economico va al contrario oppure i soliti austeri ordoliberisti sbagliano…


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal