attualita' posted by

MOAB E REALTA’ MILITARE DELLA NON GUERRA CON LA COREA DEL NORD

 

 

La televisione mainstream riporta in modo battente la notizia della “Madre di tutte le bombe”, senza realmente capirci molto, presentandola come la bomba sganciata per far paura ai Nord Coreani.

Ma è una minaccia vera? Prima di tutto la bomba sganciata si chiama GRU-43 anche denominata MOAB  Massive Ordinance Air Bomb, Bomba Aerea  di grandi dimensioni, che poi , viste le dimensioni assolute, è stata definita “Mother of all Bombs”, madre di tutte le bombe. Si tratta però di una definizione assolutamente non ufficiale, cosa che nessuno dei TG nazionali ha ancora capito.

 

La bomba il questione è una evoluzione delle  BLU – 82  Daisy Cutter, “Tagliamargherite”, utilizzate nella guerra del Vietnam per abbattere alberi (e nemici..) essenzialmente per creare aree di atterraggio per gli elicotteri.

Eccole in Iraq nel 1991

Ecco gli effetti dell’esplosione di una Daisy Cutter

Si tratta di bombe termobariche, la cui opera si svolge attraverso la pressione dell’orda d’urto ed il calore. Loda d’urto è tale da far crollare rifugi e gallerie superficiali e far esplodere IED, mine artigianali. Inoltre il calore e la pressione “Bruciano” letteralmente l’ossigeno ai tunnel superficiali ed i combattenti che vi si trovano muoiono soffocati.

LA GRU-43 non è altro che una grandissima Daisy Cutter.

Ecco la sua esplosione in Afganistan

Questo tipo di bomba sarebbe utile contro la Corea del Nord ? Assolutamente NO : la Corea ha avuto decenni per costrure ripari e bunker corazzati, in profondità, per le sue armi , le sue elite , le sue truppe. In questo caso bisogna utilizzare bombe corazzate  penetrazione , come la MOP, MASSIVE ORDNANCE PENETRATOR (sembra il titolo di un porno, ma non lo è..), nome ufficiale GBU-57A/B, bomba a pentrazione da 30 mila libbre, pari a 13,6 tonnellate.

Creata per penetrare i bunker è figlia delle più piccole GBU 28 e GBU 37 usate nella guerra a Saddam, che si sono rivelate insufficienti.

Ecco l’esplosione di una GBU 28

Ecco un video che spiega il funzionamento del GBU 57. Due di queste bombe possono esere portate da un B 52, mentre alcuni B-2b Spirit sono stati adattati al trasporto di una singola arma. 

 

Attualmente è allo studio una versione alleggerita che possa essere trasportata dagli F22 ed F35. 

Ora l’esercito ha 20 di queste bombe, ed altre sono in consegna. Comunque è possibile che neppure questa sia efficace, visto il tipo di protezioni dell’arsenale Nord Coreano. Gli americani studiano da tempo, dalla metà degli anni 90, la rete dei bunker e dei rifugi sotterranei Nord Coreani che si pena ammonti a oltre 5000 . Alcuni pare siano stati aggiornati anche recentemente, fra cui il sito dedicato agli esperimenti nucleari.

 

Perfino la Metro di Pyongyang, con tanto i candelieri, è studiata come bunker nucleare.

Vedremo, magari, come le crisi precedenti, tutto svanirà  senza problemi e la Corean del Nord tornerà al suo tran tran di assolutismo comunista, fuori dalle cronache. Intanto se volete seguire le se news in TV, ecco il link qui sotto su Youtube. 

Per ora solo segnale fisso… 😉

 

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog