attualita' posted by

MES: LA MERKEL SI E’ PRONUNCIATA, IL PD OBBEDISCE, IL M5S SI PIEGHERA’ A 90. Eppure il MES non serve a nulla, gli ospedali bisogna costruirli a prescindere. Anche Bagnai…

Dopo l’intervento della Merkel con l’ordine esplicito di “Prendere il MES e tacere”, in modo da non disturbare il manovratore sul Recovery Fund che serve all’industria franco-tedesca, il PD obbediente è scattato all’assalto seguendo le orme del “Fido alleato Galezzo Musolesi” da San Giovanni in Persiceto (se non sapete chi è fate una rapida ricerca su google..). Ora il problema è però pressante: il MES, anche quello di carattere sanitario, il cosiddetto light che dovrebbe fornirci 36 miliardi, è comunque un prestito, decennale, e come tale presenta alcuni problemi:

  • il MES come strumento contiene implicito il controllo sul bilancio dello Stato, o da parte del “Semestre europeo”, cioè della commissione, o da parte del board MES stesso, se non altro per essere sicuri di riottenere indietro i soldi che, allo stato attuale, non è stato ancora modificato. dato che si tratta di clausole previste dal TFEU e dallo statuto del MES c’è un bel dire che “Non verranno applicate”. Sino a quando non saranno cancellate queste norme saranno presenti e potenzialmente applicabili, ad esempio, fra 10 anni;
  • poi sono prestiti. I presiti si prendono non a prescindere, ma con la finalità di fare qualcosa. Cosa ? questa cosa che si vuole fare può essere ripagata in 10′ anni? perchè se no ci si troverà in mano al CDA del MES stesso che, ricordiamolo, è una istituzione privatistica con sede in Lussemburgo. Vogliamo proprio metterci mani e piedi nelle mani di un ente privato? Come è possibile raggiungere le finlità pubbliche di uno stato mettendosi finanziarimente in mano ad un ente privato?

Perché con il MES non si possono finanziare spese correnti, ma solo spese di investimento che abbiano la capacità, in qualche modo (tramite tasse, pagamenti diretti, etc) di essere ripagate nel corso della vita del prestito stesso. Mentre noi possiamo rinnovare e gestire le dorate medie del debito nazionale, nel caso del MES  tutto questo deve essere trattato con un ente esterno che può, anche giustamente, può fare un po’ quello che vuole.

Si sente dire che con i soldi del MES “Potremo aprire molti ospedali”. La giusta domanda dovrebbe essere… perché non lo abbiamo ancora fatto? Se gli ospedali sono necessari perché non sono stati finanziati con l’utilizzo di dei BTP ed una differenza risibile, dell’uno e rotti per cento, per cui la domanda è se VERAMENTE si vogliono costruire degli ospedali oppure se questi sono solo il pretesto, veramente sporco e vile, per mettersi la troika. in casa. Tra l’altro mentre  i BTP li gestiamo noi, li guidiamo noi, nelle emissioni, li rinnoviamo noi senza dover dire niente a nulla o a nessuno se non ai risparmiatori, o alle banche commerciali o centrali che li comprano, qui abbiamo un grosso solo ente con cui trattare, con un potere assoluto, che può dirci anche no, o imporci condizioni capestro. Cosa facciamo allora, cediamo al MES gli ospedali costruiti?

Siamo Seri una volta tanto.

Vi presentiamo qui un’intervista molto interessante ad Alberto Bagnai dove viene presentato il problema di fondo del MES che il PD ed il governo fanno finta di nascondere.

Ringraziamo Inriverente, come sempre


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed