attualita' posted by

MERCATO IMMOBILIARE SVEDESE IN BOLLA. HAYEK STA SORRIDENDO DALL’ALDILA’

casa svedese MOD

La Svezia ha un grosso problema di bolla immobiliare.  I prezzi continuano a crescere: ad ottobre vi è stato un aumento del 3% rispetto settembre. Il prezzo medio al mq di un immobile è arrivato a 36000 corone, circa 3900 euro al Mq, con punte a Stoccolma di 90000 corone al mq pari a  oltre 9500 euro. In  media i prezzi sono cresciuti del 14 % rispetto all’anno precedente. Proprio lo scorso mese è stato venduto il più costoso appartamento nella storia svedese, sempre nella capitale, con ampia terrazza, a oltre 11 milioni di euro

Cosa succede ? Semplicemente che i tassi negativi imposti dalla banca centrale Svedese (-0,35%), hanno spinto le famiglie ad indebitarsi, a bassissimo prezzo, per investire nell’unico settore che ha visto un ritorno decente nell’ultimo anno: quello immobiliare. Al contrario di quanto si aspettasse la Banca Centrale l’economia ne ha beneficiato ben poco e tutto sta andando investito in speculazione sul mattone.

Un andamento del mercato immobiliare di questo genere, con crescite annue del 18% in certe regioni, non è tollerabile a lungo e prima o poi ci sarà uno scoppio, con gravi danni per i capitali investiti che si ripercuoteranno sul sistema creditizio, mettendolo sotto grande pressione.

Le autorità sono ben consce del problema, ma per ora non sono riuscite a mettere in campo strategie adatte per contrastarlo, a parte proporre una revisione del sistema di tassazione delle transazioni immobiliari che dovrebbe rallentare la crescita. Non si può impedire ai cittadini di creare delle occasioni di guadagno, per quanto queste appaiano, nel loro insieme, irrealistiche. Più tempo impiegherà questa bolla a scoppiare, maggiore sarà il danno per l’economia locale.

Hayek scrisse negli anni trenta sui “Malinvestments”, cattivi investimenti, causati da politiche di tassi di interesse troppo bassi, mantenuti per troppo tempo. Descrisse con precisione il crearsi delle bolle immobiliari e le modalità della loro esplosione, con gli effetti della distruzione di ricchezza che ne derivava. Ora vedendo il caso svedese, starà sicuramente sorridendo sotto i baffi dall’aldilà….

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog