attualita' posted by

MARIO MONTI, OVVERO COLUI CHE VUOLE IN MALORA QUALCHE MILIONE DI ITALIANI. Chiedo, per un amico, si può togliere la nomina a Senatore a Vita?

 

Invito a leggere l’editoriale comparso oggi su Il Corriere ad opera del Senatore a Vita Mario Monti.  In  questo articolo il Senatore a vita presenta le sue condizioni per l’appoggio all’eventuale, futuro,, governo “Conte III”.

Se volete leggerlo lo trovate  questo link, ma consigliamo un forte anti-emetico prima di leggerlo. Raramente il giornalismo o la letteratura hanno presentato brani di un cinismo, di un’indifferenza sociale, anzi di una profonda crudeltà e falsità, come quello scritto da Mario Monti, tanto da far apparire il famoso “Riccardo III” di Shakespeare il discorso di un sovrano moderato e buonista.

Tutto l’articolo è un inno all’austerità, alla necessità, di non fare più debito, al fatto che bisogna “Tirare la cinghia” con i soliti simpatici toni del Signore Milanese che, dall’alto del suo loft, non può gettare neppure brioches agli affamati, perchè vive talmente in alto che le prenderebbero i piccioni. Però alcuni brani meritano di essere segnalati, come il seguente:

“Ristorare” a debito? L’ultimo stanziamento a favore dei ristoratori è stato pari a SOLI 645 milioni di euro con il Decreto di Natale, tra l’altro con 190 milioni spostati al 2021. Il totale la cifra è di circa 2,9 miliairdi per tutto il 2020. Ristoratori che hanno avuto perdite di fatturato del 90% a dicembre hanno ricevuto “Ristori” dell’ordine dei 2000 euro, neanche sufficienti per pagare gli affitti e le bollette. Nel frattempo il governo ha destinato 4,5 miliardi nel 2021 al cashback delle carte di credito, ma il problema sono i ristori.

Quello indicato dal Senatore a vita non è solo un orrore sociale, ma anche un clamoroso e ingiustificato errore politico ed economico:

  • Non ristorare e “Favorire la chiusura o la ristrutturazione” significa pagare un paio di milioni di disoccupazioni o di cassa integrazioni per mesi, se non per anni. Oppure il disegno del liberista Monti è quello di creare l’ennesimo, nuovo , esercito di riserva di disperati ed affamati da buttare sul mercato del lavoro europeo per contenerne i costi. Il solito sporco discorso di deflazione salariale;
  • Far “Ristrutturare” , cioè fallire, centinaia di migliaia di aziende come vorrebbe Monti è una cretinata economica colossale. In questo modo si distruggono miliardi in investimenti produttivi (infatti fino al 2020 erano attività efficienti e aperte) abbassando in modo permanente il livello di PIL potenziale. Dopo sarebbero necessari investimenti di pari dimensioni per tornare al livello del PIL potenziale precedente. Quello che predica Monti è una sorta di campagna di bombardamento, come quelle della II Guerra Mondiale, che passasse e distruggesse tutto, per poi rinascere dl fuoco purificatore. Un discorso francamente demenziale;
  • Le attività attualmente in difficoltà non sono andate in crisi per colpe proprie, ma per l’applicazione di leggi da parte dello Stato.  queste attività potrebbero adire tranquillamente ad un giudice per chiedere, ex art. 2046 cc,  non un il banale “Ristoro”, ma la ben più sostanziosa “Indennità” riconosciuta anche nel caso s di espropri per pubblica utilità. L’esborso per lo stato sarebbe decine di volte superiore ai quattro soldi sinora stanziati, o Monti ritiene di essere lui stesso superiore alla legge?

Perchè pubblicare ora questo articolo? Probabilmente Monti “S’offre”, come ha già fatto Cottarelli, per qualche posizione all’interno dell’eventuale governo Conte III. Da un certo punto di vista ci auguriamo che il foggiano lo imbarchi sul suo vascello sempre più pirata per riuscire a ottenere il miracolo di un governo talmente ingiusto e impopolare da rischiare veramente il rovesciamento per via rivoluzionaria.

Il contenuto dell’articolo è talmente inaccettabile per chiunque  abbia anche la parvenza di una coscienza sociale che c’è realmente di augurarsi di NON ricevere la fiducia del Senatore. Anzi, nell’ottica del suo contenuto, mi chiedo per quali meriti ricopra la sua attuale posizione politica. Chiedo per un amico ristoratore e un altro piccolo imprenditore, sapete se questo immeritato privilegio possa essere revocato?

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal