attualita' posted by

Lo Sbilancio Commerciale con la Cina è il vero problema della UE

 

 

Abbagliati dai surplus commerciali tedesco, olandese ed italiano i paesi europei stanno perdendo di vista l’evoluzione strategica di questi saldi ed i problemi futuri per i  sistemi economici europei, minacciati da un’evoluzione che li vede soccombenti in una visione di lungo periodo.

Iniziamo considerando l’interscambio commerciale con la Cina:

L’unione Europea viene a compensare attualmente questo pesante deficit commerciale (182 miliardi di euro) con un surplus potente verso gli Stati Uniti, ma è una situazione che non può continuare a lungo. In un certo senso l’Europa ricorda molto l’Italia di fine anni 90, adagiata sulle produzioni a media tecnologia, solo che in questo caso i settori sono quello auto ed aviazione. Analizziamo l’andamento di import ed export:

L’Europa si riduce ad esportare materie prime ed un po’ di macchinari e veicoli, ma ormai il flusso si è invertito. Inoltre l’Europa non riesce a svilupparsi tecnologicamente: le aziende con maggior numero di brevetti nel 2o17 erano, nell’ordine, IBM, Samsung Electronics, Canon, Intel, LG, Qualcomm, Google e  Microsoft, e nessuna di queste è europea. Quello che manca alle aziende europee dal punto di vista della tecnologia è semplice:

  • un insieme di commesse statali, militari, aerospaziali o altro, che giustifichi la ricerca di base che poi genera i brevetti. Non abbiamo un DARPA, non abbiamo una NASA, tutti i programmi statali sono stati tagliati per l’austerità e quelli europei sono burocraticizzati ed ingessati;
  • le nostre aziende mancano di una VERA visione mondiale, di una vera proiezione verso l’estero, e tendono a chiudersi nel mercato interno protetto. Erano molto più internazionali negli anni ’80;
  • nello stesso tempo aver distrutto il concetto di cultura nazionale europea ha impedito la nascita e la naturale sezione di competitori in grado di sfruttare le specificità culturali nazionali.

L’Unione Europea con i propri programmi parasovietici di sviluppo è il realtà il maggio freno allo sviluppo tecnologico dell’Europa, l’unico che può permettere di resistere, senza l’imposizione di pesanti dazi alla Trump, alla colonizzazione cinese. Un esemoio? questo è il COMCAC C919

 

Questo aereo, diretto concorrente del Boeing 737MAX e del A320 costa 43 milioni di dollari, la metà degli 80 milioni della Boein e meno della metà dell’A320. La risposta perfetta all’industria più malamente sovvenzionata d’Europa, l’aviazione di Airbus, quella che presto costerà pesanti dazi all’Italia. La risposta ad un prodotto del  genere non è possibile, se non facendo un salto di qualità ideale nella segmentazione del mercato o in obiettivi prestazionali ambiziosi, ma questo non lo può fare un gigante burocratico come Airbus, che infatti non lo sta facendo.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi