attualita' posted by

“L’Europeista” Conte si è fatto superare dalla Spagna nei fondi del Recovery Fund. Un Premier pasticcione non riesce a combinare nulla

Nei giorni scorsi vi è stato l’ultimo Eurogruppo che ha definito meglio sia i limiti dei denari ottenibili tramite RRF , ReactEu e gli altri programmi europei. In quest’occasione i piani presentati da Gualtieri sono stati accolti con una certa sufficienza, Inoltre sono stati riformulati i calcoli sui fondi destinati ai singoli paesi, soprattutto per quelli, come Italia e Spagna, più colpiti dlla crisi economica.

Qui viene il bello. Rifatti i conti del RRF, Resiliance e Recovery Facility, la Spagna è stata premiata con u extra stanziamento per 10.36 miliardi di euro, portando i fondi a propria disposizione per la parte importante, quella “A fondo perduto” a 69,52 miliardi. Un bel successo del governo Sanchez che, in questo modo, almeno in apparenza, riesce a portare a casa un bel malloppo.

Cosa è successo invece all’Italia? Noi siamo riusciti ad ottenere solo un arrotondamento per 3 miliardi, per un totale pari a 68,89 miliardi. quindi la Spagna, che ha avuto danni simili, se non leggermente inferiori, rispetto ai nostri, con il PIL ed una popolazione più bassa è riuscita ad ottenere una fetta a RRF a fondo perduto superiore alla nostra.

Se sommiamo tutti i i programmi la Spagna ottiene 80,87 Miliardi, Roma 0,76. Quindi anche con ReactEu e JTF la Madrid vince per un 100 milioni, cifra simbolica, che però diventa molto più pesante se consideriamo che il nostro PIL è ancor molto superiore rispetto a quello spagnolo.

Quindi tutto l’Europeismo, anzi l’europeismo, del nostro governo non è riuscito a far riconoscere la posizione dell’Italia all’interno della UE e , soprattutto, a far riconoscere gli effettivi enormi danni subiti dal nostro sistema economico. I motivi?:

  • siamo apparsi avidi e pasticcioni, interessati ad arraffare il più possibile, ponendoci fin da subito in un posizione debole. La Spagna ha invece subito affermato di NON desiderare nè il MES nè la prte a prestito del RRF, concentrandosi su un obiettivo più interessante;
  • Gualtieri non è stato ancora in grado di presentare un programma adeguato e rispettoso delle domande europee, per cui non è stato premiato in sede di distribuzione di fondi.

Alla fine non basta abbaiare alla luna europea: bisogna essere in grado di agire ed il governo Conte si è rivelato completamente impreparato e con un approccio dilettantistico. Questi errori in Europa si pagano.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal