attualita' posted by

LE CATENE LOGISTICHE MONDIALI: QUALI PAESI SONO PIU’ ESPOSTI A ROTTURE

 

Un termine utilizzato molto spesso , e qualche volta non a proposito, è “Value Chain” per indicare come di un prodotto le  componenti provengano da catene logistiche internazionali, per cui il valore del prodotti stesso si formi lungo una catena che vede gli anelli sparsi su un percorso mondiale.

Si calcola che attualmente i due terzi di tutte le merci offerte sul mercato, per una o più fasi del proprio processo produttivo, venga ad essere svolta al di fuori del paese in cui, formalmente , viene prodotti il bene stesso. Un’auto americana può avere telaio costruito in Canada e trasmissione costruita in Messico, e viceversa. Un prodotto può essere costruito in Cina e ricevere solo la personalizzazione nel paese finale della filiera. Questo fenomeno da un lato rende molto difficile identificare la dinamica dei commerci bilaterali, che spesso non mostrano la verità sulla vera origine del valore di un prodotto: come ha mostrato il caso Huawei un telefonino cinese può essere infarcito di componenti americane, per cui in caso di sua vendita negli USA ci sarebbe da valutare quanti sia effettivamente l’importazione netta, dall’altro comunque mostra come i nodi logistici   e di fornitura tendano a concentrarsi in particolari posizioni.

In questa infografica vi presentiamo una rappresentazione semplificata delle value chain mondiali:

Vedete dove, per Cina , USA e Germania si formino i valori delle rispettive produzioni ed i flussi logistici relativi. Una value chain molto complessa ha un doppio significato:

  • il paese industriale con una value chain complessa riesce ad allocare i vari processi dove è, o dovrebbe essere più conveniente, potendone avere un vantaggio competitivo;
  • una value chain più molto complessa però è molto fragile ad eventi esterni traumatici, politici o climatici, inoltre presenta maggiori costi logistici, di dispersione di know how e di complessità gestionale.

Proprio il caso Huawei mostra come un’azienda apparentemente forte possa essere messa in ginocchio da una value chain molto estesa ed esposta ad eventi politici esterni. Chi ha value chain estese pone il suo sistema industriale nelle mani degli altri…

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi