attualita' posted by

Le 17 domande che Trump vorrebbe fare a Biden, ma che non gli faranno

Ieri sera si è tenuto l’atteso dibattito Trump-Biden. Scontro che ha visto prevalere Trump, ma in cui  Biden ha fatto meglio di quello che ci attendeva, dopo tutto.  Comunque sia andata ci sarebbero state 17 domande che l’attuale presidente avrebbe voluto fare al suo avversario.

  1. Tuo figlio Hunter Biden ha ricevuto un bonifico di 3,5 milioni di dollari da un miliardario russo che era la moglie dell’ex sindaco di Mosca. Aveva anche un conto bancario congiunto con un cittadino cinese che finanziava $ 100.000 in acquisti con carta di credito in tutto il mondo. È successo tutto mentre eri vicepresidente. Perché le persone legate ai governi russo e cinese dovrebbero dare a tuo figlio milioni di dollari?
  2. Recentemente hai detto di aver “iniziato” alla Delaware State University, una HBCU, Historically Black College, una scuola riservata alle persone di colore. La scuola dice che non hanno alcuna traccia della tua partecipazione. In cosa ti sei specializzato?
  3. A giugno hai detto che stavi esaminando le tue potenziali scelte della Corte Suprema e hai promesso che avresti pubblicato la tua lista. Ora dici che non rilascerai un elenco di queste scelte. Perché sei tornato sulla tua promessa?
  4. La tua compagna di corsa Kamala Harris ha detto l’anno scorso di essere disponibile ad aggiungere fino a 4 seggi alla Corte Suprema. Anche il tuo partito vuole stravolgere la corte suprema. Sei d’accordo o sei troppo timido per ammetterlo?
  5. Nel gennaio 2017 hai affermato che i Democratici non dovrebbero bloccare i candidati alla Corte Suprema del presidente Trump. Hai detto di ritenere che la Costituzione “richieda” al Senato “di dare un’audizione e un voto al candidato”. Nel 2016 hai detto che “sarebbe andato avanti con il processo di conferma” di un candidato alla Corte Suprema “anche pochi mesi prima di un’elezione presidenziale … proprio come richiede la Costituzione.” Ora dici che la Costituzione richiede l’esatto opposto. Come concili le cose modificare?
  6. Nel 2008 hai promesso agli americani che se avessero guadagnato meno di $ 250.000 non avrebbero pagato un centesimo in più di tasse. Hai infranto quella promessa e imposto nuove tasse che hanno avuto un impatto diretto sugli americani della classe media. Ora stai affermando che non aumenterai le tasse su chi ne guadagna più di 400.000. Perché gli elettori dovrebbero crederti ora, soprattutto perché hai detto che ripristinerai l’imposta sul mandato individuale?
  7. In qualità di vicepresidente, ha supervisionato la ripresa economica più debole dalla Grande Depressione. Cosa faresti di diverso se fossi eletto?
  8. Il tuo piano aumenterebbe l’aliquota dell’imposta sulle imprese degli Stati Uniti a un livello superiore a quello della Cina. Questo non renderà più costoso per le aziende fare affari in America e, in ultima analisi, inviare lavori all’estero?
  9. Il 31 gennaio il presidente Trump ha imposto restrizioni ai viaggi dalla Cina per combattere la diffusione del coronavirus. Perché ci sono voluti due mesi per dire che sostenevi quella decisione?
  10. Nel 2008 tu e Barack Obama avete promesso di finanziare completamente il programma federale COPS, che fornisce risorse alle forze dell’ordine locali. Ma i fondi per questo programma sono stati tagliati mentre eri vicepresidente, nonostante la tua promessa. Perché non hai mantenuto la parola?
  11. All’inizio di quest’anno il personale della tua campagna ha donato denaro al Minnesota Freedom Fund, un’organizzazione che ha salvato da una prigione un rivoltoso che ha sparato a poliziotti e altri criminali violenti e predatori sessuali. Anche il tuo compagno di corsa Kamala Harris ha esortato le persone a fare donazioni a quell’organizzazione e sta ancora raccogliendo fondi per questo. Lo condoni?
  12. Dici che se verrai eletto spingerai per dare la cittadinanza agli 11 milioni di privi di documenti nel nostro paese. Perché ritieni che dovrebbero ricevere i sussidi Medicare e Social Security?
  13. Quando ti sei candidato alla presidenza nel 2007, sia tu che Obama vi siete impegnati a rinegoziare il NAFTA, una promessa che non avete mantenuto quando eravate in carica. Recentemente hai incolpato i repubblicani per questo, dicendo che non l’avrebbero accettato, ma i democratici hanno controllato il Congresso nel 2009 quando l’amministrazione Obama ha annunciato che non avrebbe nemmeno provato a cambiare il NAFTA. Allora perché non hai mantenuto la parola?
  14. Quando hai votato per dare alla Cina lo status commerciale di “nazione più favorita” nel 2000, hai detto di non prevedere “il collasso dell’economia manifatturiera americana” per questo motivo. Ma secondo una stima, ha portato alla perdita di 1 milione di posti di lavoro nel settore manifatturiero negli Stati Uniti. Riconosci che il tuo voto per dare alla Cina lo status di nazione più favorita è stato un errore che ha danneggiato i lavoratori americani?
  15. La pandemia di influenza suina H1N1 del 2009 ha infettato 60 milioni di americani quando eri vicepresidente e il governo federale ha esaurito la sua scorta strategica di maschere N95 in risposta. Un fact check di USA Today ha rilevato che la tua amministrazione non ha fatto alcuno sforzo per ricostituire le scorte di maschere, nonostante gli avvertimenti degli esperti. Accetti la responsabilità per quel fallimento, che ha lasciato l’America impreparata a un’altra pandemia?
  16. La tua campagna dice che è una “bugia” che “il biglietto Biden-Harris sia il biglietto più radicalmente favorevole all’aborto” “nella storia degli Stati Uniti.” Ci sono restrizioni all’aborto che sostieni e, in caso affermativo, sii specifico?
  17. Hai detto la parola con la N (nigger, negro) 13 volte durante una battaglia per la nomina al Senato del 1985, quando citavi qualcosa attribuito a qualcun altro. Pensi che fosse appropriato farlo? È stata l’unica volta in cui hai detto la parola con la  N?

Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal